FOTO / SESTRIERE, UNA GIORNATA DEDICATA AI DEFIBRILLATORI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI SESTRIERE

SESTRIERE – Grande partecipazione, sabato 16 dicembre, per la giornata formativa e dimostrativa sull’utilizzo dei defibrillatori organizzata dal comune di Sestriere a ricordo di Luigi “Gigio” Ruspa, imprenditore nel settore delle auto e consigliere del comune di Sestriere scomparso prematuramente cinque anni fa.

Un’iniziativa, tenutasi nel pomeriggio presso il Palazzetto dello Sport, collegata al progetto “Meno Soli sulle Alpi”, portato avanti con grande sinergia dal dott. Simone Di Giorgi, medico di emergenza territoriale e dal comune di Sestriere.

Di Giorgi, assieme ad uno staff di collaboratori, ha illustrato quali sono le azioni principali che possono servire a salvare la vita di una persona colta da arresto cardiaco. Grazie all’ausilio di manichini didattici, i partecipanti hanno avuto modo di provare ad effettuare un massaggio cardiaco ascoltando poi le istruzioni riprodotte dal defibrillatore sulle manovre da effettuarsi in caso di emergenza.

“È stata un’esperienza molto utile – afferma Di Giorgi – in quanto molte persone hanno avuto modo di provare per la prima volta ad effettuare un massaggio cardiaco ascoltando e mettendo in atto le procedure da effettuarsi riprodotte dall’autoparlante posto nel defibrillatore. Le statistiche insegnano che chi ha avuto questa presa di contatto in chiave didattica, in caso di vera emergenza, eseguirà a meglio le operazioni in quanto già provate a livello di test. Ora serve che un numero sempre maggiore di persone partecipi ai corsi di abilitazione DAE per l’utilizzo dei defibrillatori. Serve l’aiuto di tutti”.

La famiglia Ruspa ha voluto rimarcare l’importanza della cardioprotezione donando, attraverso l’Associazione “Occhimentecuore”, un nuovo defibrillatore al comune di Sestriere. L’associazione fondata in ricordo di Gigio Ruspa, è molto attiva sul territorio attraverso diverse iniziative volte alla raccolta di fondi a sostegno di azioni sociali come nel caso dell’acquisto di questo nuovo defibrillatore. Sale così a nove unità la rete di defibrillatori DAE semiautomatici al Colle e nelle frazioni che oggi porta il nome di “Gigio Cuore Sicuro”.

“La rete di defibrillatori Gigio Cuore Sicuro – ha commentato Valter Marin sindaco di Sestriere – è stata il primo tassello dl progetto Meno Soli sulle Alpi che prevede una serie di esami ed accertamenti diagnostici attraverso un sistema di telemedicina che stiamo sviluppando assieme all’Asl To3. Ringraziamo la famiglia Ruspa e l’Associazione Occhimentecuore, per aver donato al comune un altro defibrillatore consentendoci di estendere la nostra rete, ed anche il dott. Simone Di Giorgi per il grande impegno profuso sul territorio in tema di salute e pronto intervento a residenti e turisti”.

“Nel perimetro già esistente della telemedicina – spiega Vincenzo d’Amelio Presidente del neonato Rotary Club Sestriere Via Lattea, intervenuto all’evento – noi contribuiremo, oltre che economicamente, anche con un forte apporto a livello di volontariato in quanto all’interno del Rotary ci sono tantissimi medici che hanno voglia di mettersi in gioco a disposizione del progetto Meno Soli sulle Alpi”.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.