FOTO / UNA POESIA PER L’ESTATE IN VALSUSA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di MARIANNA GIACCONE (Foto di MARTINA SUPPO)

Le maestose montagne si riflettono nei laghetti scongelati dopo il lungo inverno,
Piccole lingue di neve lambiscono ancora le cime, ma ormai il bianco manto ha lasciato il posto ad un soffice verde,
La terra si assopisce al sole dopo una grigia e incostante primavera,
Interminabile è stata l’attesa per questo cielo terso e luminoso che accompagna i camminatori desiderosi di riconquistare le alte vette.
I fiori ricoprono i pendii, l’acqua fresca sgorga dalle fonti riempiendo fiumi e laghi pronti ad accogliere e rinfrescare coloro che vivono la montagna.
Le tiepide serate sono illuminate dalle lucciole che si riversano nel prati danzando e regalando emozionanti giochi di luce.
Lunghe passeggiate in buona compagnia e ottimi pic-nic ci attendono e certo non possiamo che rallegrarci per l’arrivo di una nuova estate.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.