FOTO / CHIUSO AI TIR IL TUNNEL DEL FREJUS: LUNGA CODA IN AUTOSTRADA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BARDONECCHIA – Per un problema alla Gestione Tecnica Centralizzata (Gtc) è stato chiuso per tutto il giorno, fino alle 20, il tunnel autostradale del Frejus: “C’è troppa differenza di pressione ambientale tra i due piazzali – spiega Salvatore Sergi, direttore del traforo – a Modane stamattina c’erano 0 gradi e a Bardonecchia -8 gradi. Nella galleria il vento soffiava troppo forte, circa 25 km all’ora, e per ragioni di sicurezza le società concessionarie di Italia e Francia hanno chiuso il transito ai tir. I mezzi leggeri possono passare senza problemi…è stata una giornata difficile, visto che già stamattina il transito per i mezzi pensanti era stato bloccato a causa del gelo e delle temperature fredde”. Lungo l’autostrada, da Savoulx a Bardonecchia, si è formata una lunga coda di tir: l’A32 in direzione Frejus è utilizzabile di fatto con una sola corsia per chi proveniene da Oulx. Altri mezzi pesanti sono fermi all’autoporto di Susa.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

7 COMMENTI

  1. CHE VUOL DIRE ” c’è un problema di differenza di pressione tra i due piazzali ” mi sa molto di Antani, importa sega…

  2. Differenza di pressione atmosferica?? E quindi?? A quali conseguenze si andrebbe incontro circolando coi mezzi pesanti?? È una vergogna…questo penso, bloccato dalle 12:00!

  3. Tempo sereno in Francia, ancora nuvolo in Italia. Sarà quella la differenza di pressione.
    Sembra una bufala ma senza disturbare Mercalli potremmo interpellare Cat Berro che la nostra Valle la conosce altrettanto bene.

  4. Non sono un fisico tanto meno un chimico ma un tunnel di 12 km con ingressi ad altezze diverse deve avere un bilanciamento di pressione equo in un ingresso e nell’altro per evitare che la ventilazione crei risacche entro le quali micropolveri combustibili possano risiedere a lungo …beata ignoranza

  5. Sin dal 1980 m’era parso che oltre alle bocche di ventilazione gli ingressi del tunnel ci fossero i camini in verticale con uscita in Valle Rho.
    Bella sapienza o bell’ignoranza dei progettisti trent’anni dopo.
    O bella supponenza di oggi.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.