FOTO / VALSUSA, INCIDENTE IN AUTOSTRADA: UN FERITO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

CHIANOCCO – Incidente sull’autostrada A32 Torino – Bardonecchia: giovedì 3 maggio, intorno alle 17, a causa dell’aquaplaning un Suzuki Vitara ha perso il controllo poco prima dell’uscita per Chianocco, mentre viaggiava in direzione Bardonecchia, schiantandosi contro il guardrail. Il conducente è rimasto lievemente ferito ed è stato trasportato in ospedale dall’ambulanza della Croce Rossa. Sul posto sono intervenuti la polizia stradale di Susa e il soccorso stradale Aci di Avigliana.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

9 COMMENTI

  1. Se non erro il codice della strada impone 110 km/h in caso di pioggia. Evidentemente questo non li rispettava e sicuramente avrà avuto delle gomme usurate! Passeggiando per strada si vedono delle gomme in condizioni tali da mettersi le mani nei capelli! Però hanno l’ultimo cellulare in commercio.

  2. Era dietro di me, l’ho visto dallo specchietto volare via come un sasso sull’acqua dopo una serie di sbandate… in quel punto c’era un vero e proprio lago sulla strada ed ha perso il controllo. Anch’io ho avuto una brutta sbandata a sinistra perche’ il “lago” mi ha girato il volante di brutto. Non andava forte.

  3. In realtà il codice della strada sulla A32 impone come limite di velocità massimo i 100 km/h in quanto è classificata autostrada di montagna. Il cartello è visibile subito dopo le gallerie della Perosa (altezza Auchan Rivoli) dove il limite passa da 130 max a 110 max. Fatta questa debita osservazione, aggiungo che i pannelli informativi presenti indicano, in caso di eventi meteorologici, la riduzione della velocità a seconda dell’evento. Poi certo che se uno è sicurissimo di andare…….Resta il fatto, a parziale discolpa, che non si possono verificare accumuli di acqua pericolosi su una via di scorrimento ad alta velocità.

    • Per abbassamento della sede stradale o per non livellamento, sulla A32 ci sono almeno un paio di avvallamenti “famosi” dove si formano sempre accumuli profondi di acqua: il primo proprio nella curva dopo il tunnel, salendo, più o meno a queste coordinate 45.086840, 7.487153 (casomai SITAF leggesse…) mentre l’altro, scendendo, (molto circa) in questo tratto 45.089640, 7.436188. Nel primo dei due, se piove forte, anche a 70 all’ora si viene deviati di brutto… se lo sai ti sposti ma se non lo sai è una brutta sorpresa, in curva e nella corsia di sorpasso…
      Parlando sempre di questo genere di accumuli, il più grosso che conosco è nel controviale di corso Regina, qui all’immissione 45.089249, 7.645264 dove, senza esagerare, credo che certe volte ci siano anche 20 cm d’acqua!

    • Il limite di velocità di 130 Km/h, salendo, viene abbassato a 100 Km/h solo temporaneamente da Auchan a dopo i tunnel, dopodichè torna a 130 fino a Bussoleno. Riduzione a 50 su tutto il tratto solo se nebbia o neve.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.