FOTO / ROSTA, INCIDENTE SULLA STATALE 25: AUTO SI RIBALTA, UN FERITO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di FABRIZIO PASQUINO

ROSTA – Grave incidente questa mattina sulla statale 25, in corso Moncenisio all’altezza del numero civico 47, proprio di fronte all’industria grafica Litograf, ma fortunatamente senza pesanti conseguenze per il conducente.
Attorno alle 10,15 di questa mattina, una Renault Clio bianca, guidata da J.J., 45enne cittadina marocchina residente a Ferriera, mentre procedeva sulla statale 25, in direzione Rivoli, per cause ancora da accertare (forse per l’asfalto scivoloso causato dalla pioggia, mista a neve, caduta copiosamente questa mattina), ha urtato, autonomamente, con la ruota destra, il basso spartitraffico posto lateralmente rispetto alla carreggiata destra. Il veicolo è letteralmente saltato in aria e si è ribaltato rimanendo inclinato su un fianco.

Pronto l’intervento degli agenti della polizia locale di Buttigliera Alta e Rosta, guidati dal comandante Michele Massimino, che hanno eseguito i rilievi del caso, degli operatori dell’ambulanza della Croce Rossa e dei Vigili del fuoco che hanno estratto J.J. dall’auto. La conducente è stata trasportata d’urgenza all’ospedale di Rivoli con codice verde e se la caverà nel giro di pochi giorni. Attorno alle 12 la strada è stata riaperta e di nuovo percorribile grazie all’intervento della squadra operativa dell’Anas (che ha competenza sulla statale 25) che ha provveduto a liberare la carreggiata dai detriti dell’auto.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

6 COMMENTI

  1. ma perchè bisogna sempre dare la colpa alla pioggia o alla neve e non al conducente?
    non va più di moda regolare la velocità in funzione delle condizioni della strada?
    le gomme erano a posto?

  2. Colpa dello spartitraffico che ha attraversato la strada prima del semaforo pedonale. Sicuramente, come minimo stava guardando whatsapp o facebook. Solo per miracolo non c’è scappato il morto. Abbiamo automobili ultraconnesse e non sappiamo nemmeno come si aprono i finestrini….

    • e il gattino che la conducente aveva in macchina dentro un trasportino? nessun accenno a quella povera creatura. Ma che importa ..era solo un gattino

      • Ma perché bisogna dare sempre la colpa al conducente facendo della stupida ironia. Le gomme erano a posto e la velocità molto moderata. Piuttosto in questo tratto che percorro ogni giorno,
        escono delle viuzze o dai posteggi laterali delle vetture che si buttano davanti obbligadoti a frenare contando sul fatto che tanto la carreggiata e’ a doppia corsia. Certe persone prima di dar sentenze e bene che si mettano davanti a un specchio e facciamo un buon esame di coscenza.

      • Una teste di quelle che ogni giorno vede, purtroppo, imbecilli come te, perché sicuramente lo sarai, in giro con telefonini attaccati all’orecchio anche su automobili moderne dotate di ogni confort. Poi ci lamentiamo che non vogliamo gli autovelox, che non vogliamo i verificatori di velocità….MA SIGNORI QUELLO E’ UN RETTILINEO!!!!!! Non si riesce nemmeno ad andare dritti come possiamo pretendere di andare sul resto delle strade? C’è troppa superficialità nel fare le cose, e condurre un autoveicolo, potenzialmente un vettore pericoloso, non deve essere fatto alla leggera. Lì c’è un limite di velocità di 70 km/h…..ditemi in quanti di voi lo rispettano. Nessuno, me compreso alcune volte. Però quando il Comune di Rosta ha iniziato a posizionare l’autovelox mobile e prossimamente fisso, sono insorte le polemiche. MA POLEMICHE PER COSA???? Ma se non rispettiamo i limiti di cosa dobbiamo lamentarci? I Vaffa dirottali ad altri……

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.