FOTO / RIAPERTO IL COLLE DELLA SCALA PER ANDARE IN FRANCIA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BARDONECCHIA – Una buona notizia per gli amanti della montagna: è stato riaperto al transito il Colle della Scala, che da Bardonecchia collega l’alta Valsusa con la Francia. La strada è totalmente percorribile per raggiungere Briançon con le auto, le bici o a piedi.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

6 COMMENTI

  1. Non siete i primi a parlarne. Ne hanno già dato ampia notizia a Lampedusa, Nigeria, Libia e Algeria. Migliaia e migliaia di turisti africani si sono già messi in viaggio per visitare questi luoghi ameni e proseguire nella conquista e sottomissione dell’Europa.

      • …purtroppo c’è ancora chi pensa che fosse giusta la teoria di Hitler sulla superiorità della razza ariana… e si diletta a scrivere simili idiozie mentre popoli interi tentano la fuga da guerre, carestie, persecuzioni etc…

        • Guerre tribali e di potere tra loro fazioni, carestie provocate principalmente da queste guerre, idem per le persecuzioni.

          Quelli si massacrano per fatti loro e noi dobbiamo farci carico di tutti i loro problemi, come se noi non ne avessimo abbastanza.

          A me sembra che persone come “il gallo” e “blabla” abbiano un razzismo al contrario: vogliono la distruzione sociale, economica e culturale della società occidentale per rimpiazzarla con quella degli invasori.
          Così, questi neo-comunisti, una volta annientata una buona parte di occidentali, potranno avere buon gioco politico e di potere sugli immigrati che, secondo loro, mossi da piena riconoscenza, si faranno schiavizzare da questi “buonisti”.

        • Dove sarebbe il razzismo? C’è forse una discriminazione per sesso, religione o razza? Cosa c’entra in questo contesto la razza ariana? Siete evidentemente entrambi in malafede e con qualche tornaconto personale legato all’immigrazione. Ignoranza e malafede.

  2. Nell’amara ma realistica ironia Patrizio sottolinea lucidamente che un conto è la solidarietà, diversa è l’immigrazione incontrollata e senza regole che devastarà l’Europa. Arricchendo le solite coop e onlus con i soldi pubblici, sulla pelle degli stessi migranti clandestini.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.