FOTO / CONDOVE, VANDALO “INNAMORATO” IMBRATTA IL PAESE: “AMO DENISE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

CONDOVE – Qualcuno ha preso di mira Condove: nella mattina di oggi, martedì 19 giugno, molti residenti si sono accorti di numerose scritte rosse in più parti del paese. Tutte con lo stesso messaggio: “Amo Denise”. Questo vandalo “innamorato” ha voluto esternare nuovamente i suoi sentimenti, facendolo però a discapito della comunità, imbrattando muri, muretti, cancelli e reti. Già alcuni mesi fa infatti, erano apparse scritte analoghe.

Foto di Martina Suppo

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

31 COMMENTI

  1. Be….a parte l’esternazione del sentimento, nel caso si dovesse riuscire a prenderlo/la, con altrettanto amore dovrà dedicarsi al ripristino dei luoghi deturpati…….Magari la prossima volta si esprimerà in modo meno plateale.

  2. Che vergogna… l’amore vero è dentro al proprio cuore e si esprime in maniera diversa, magari un mazzo di fiori, un bigliettino…non si imbrattano i muri altrui, la vernice costa e il lavoro pure, bisognerebbe cogliere sul fatto questo personaggio e costringerlo a ripulire tutto quanto… chissà se dentro casa sua i genitori gli permettono di scrivere sui muri??

  3. Appello alla Sig.na Denise:

    Gentilissima,

    non entro nel merito dei sentimenti Suoi e del Suo spasimante, ma se Lei è una persona intelligente dovrebbe rifiutare il corteggiamento di un uomo così incivile.

    Questo uomo denota un grande egoismo e anche molta superficialità, non avendo valutato possibili alternative, magari anche più efficaci e meno distruttive, per comunicarLe i suoi sentimenti, se non quello più becero e incivile di scrivere sui muri.

    Penso che giorno potrebbe arrivare a non avere rispetto nemmeno per Lei come ora non lo ha per le altre persone e per le loro cose.

    Con ossequio.

  4. Anche i NOTAV imbrattano allegramente muri e montagne.
    È nessuno si ê mai pronunciato sulla maleducazione dei simpatici vandali nostrani.

    • Beh, dai, per il momento non mi pare che vadano a imbrattare le facciate appena tinteggiate.
      Poi aspetta che facciano la TAV e vedrai come sarà ridotta la ns Valle

      • Quindi se imbrattano una facciata tinteggiata non recentemente non è grave?
        Gli educati NOTAV hanno deciso quali siano gli edifici (pubblici e privati) che sono idonei all’ imbrattamento?

        • Mah, non saprei a quali edifici si riferisce
          Se è a qualche muro di contenimento grezzo lungo la strada, direi proprio che non è molto grave, se nessuno s’è preso il distrubo di doverlo (ri) tinteggiare.
          Comunque temo sia ben poco rispetto a quando, educatamente ovvio, si farà la TAV.

          • Mi riferisco alla facciata di casa mia, in centro a Susa, sapientemente imbrattata da un NOTAV.
            Oppure mi riferisco allo sportello bancomat di corso Inghilterra, sempre a Susa.
            Oppure mi riferisco al centro commerciale Gardenia di Rivoli.
            Mi sembra che i riferimenti non manchino.

          • Per la cronaca: ho partecipato a tutte le marce NOTAV.
            Sono contrario all’ opera.
            Non ho mai deturpato la proprietà privata ed i beni pubblici.

        • CIAo Vasco… Pensa sono stato denunciato poiché la mia compagna si chiama Denise.. sono intervenuti nella mia abitazione facendomi una perquisizione cercando ARMI DA FUOCO… Ora mi tocca perder tempo tra legali ed incontri al fine di far sorrider GIUDICI. Io Amo Denise, ma glielo dico senza scriverglielo. Sauti. P.M.

  5. I like cb per il dubbio e per il superamento degli stereotipi di genere.
    Graffitismo in quote rosa e anche oltre.
    Ricorderei all’indignato Vasco che ci sono migliaia di città e villaggi che farebbero volentieri il cambio con le loro facciate deturpate e spazzate via, non solo imbrattate, dal bombe intelligenti al fosforo bianco o al fosgene.

    • Allora, Sig. Bruno, cortesemente riscriva Lei il testo del mio messaggio in formato “a-sessuato” e di genere neutro, sempre che poi non salti su qualche altro/a zelantissimo/a difensore/difenditrice di qualche altra minoranza che non si senta offeso/a per essere stato/a (o non) citato/a, compreso/a, escluso/a e chissà dove andremo a finire…

      Siete alla follia totale!!!

      P.s. a proposito di stereotipi, anche Lei, con queste zelanterie di non-genere è, ahimé, uno stereotipo.

  6. Buongiorno a tutti.. RicordateVi solo queste mie poche parole: ” Una comunità che giudica, etichetta e condanna.. NON E’ UNA COMUNITA'”. E un UOMO INNAMORATO NON VIENE NEPPURE FERMATO DA UN CARRO ARMATO
    P.S. IO AMO DENISE. Firmato Marcello $uppo.

  7. Gent,mo Emanuele il mio “mi piace” rivolto a cb non era affatto contro il Suo commento.
    Lo stereotipo maschilista del cretino innamorato restringe ingiustificatamente l’area in cui cercare i responsabil* .
    Denise oltre a poter essere amata da una donna potrebbe anche non esistere, le scritte potrebbero contenere messaggi subliminali, il simbolo del dollaro è del tutto inusuale nei messaggi d’amore, la Casa del Regno potrebbe essere un bersaglio non casuale.
    Penso e scrivo da solo, il “siete” mi accomuna a qualcuno che non conosco, se questo plurale fosse inteso verso persone che cercano quotidianamente di allargare le proprie vedute non trovo comunque motivo per rammaricarmene.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.