FREJUS, VIA LIBERA ALLA SECONDA CANNA: LA SITAF AUMENTA IL PEDAGGIO FINO AL 2020 / L’OPERA COSTERA’ 72 MILIONI IN PIU’

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

FREJUS

BARDONECCHIA – Il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (Cipe) ha approvato la scorsa settimana la variante del progetto definitivo della Sitaf, per trasformare in seconda canna di traffico la galleria di sicurezza del Frejus.

La variante al progetto comporta un aumento della spesa per l’Italia pari a 71,9 milioni di euro, portando il costo complessivo dell’opera a 276,6 milioni di euro (iva esclusa).

L’opera sarà autofinanziata completamente dalla Sitaf, che ogni anno aumenterà il pedaggio del Frejus, con un incremento dello 0,95 %, che sarà applicato fino al 2020 su tutti i veicoli. Tale aumento di prezzo è stato stabilito dlla Commissione Intergovernativa Italia-Francia.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

8 COMMENTI

  1. Ma guarda un po’ , tanto per cambiare abbiamo trovato una scusa per aumentare il costo del passaggio . Sino al 2020 ? Ma chi volete prendere in giro ?. Nel 2020 l’aumento farà parte del normale costo e chi si è visto si è visto . Caso mai non lo sapeste in Norvegia si fanno opere pubbliche , tunnel e ponti , che neanche ve li immaginate e fanno pagare un pedaggio sino a quando si è ammortizzata l’opera . Dopo pochi anni sono gratuiti e parliamo di tunnel lunghi anche oltre 15/20 Km e ponti sospesi sui fiordi vicini al Km di lunghezza. Haaaaa dimenticavo …. là le auto hanno un’altra targa … !

  2. CVD: Come Volevasi Dimostrare. Dissero: “non faremo mai il raddoppio del Frejus ma solo una canna di sicurezza”, e con spudorata pervicacia la politica proclamava queste parole ben sapendo di dire una falsità alla quale neanche i più sprovveduti credettero. Meritiamo questa gentaglia? Evidentemente si, almeno fino a quando ci adatteremo supinamente.

  3. Bravi aumentate il pedaggio…già adesso il prezzo è assurdo, infatti l’ho utilizzato lo scorso anno per andare ad Annecy a trovare degli amici a fine ottobre considerandolo più sicuro del Moncenisio vista la stagione, e l’ho trovato carissimo…visto che lo aumenteranno ancora, andrò in Francia da maggio a settembre passando dal Moncenisio come ho sempre fatto, perché sono scandalosi con l’aumento di questi pedaggi… paragonarli alla Norvegia? magari lì utilizzano i soldi necessari per l’opera, non hanno qualche migliaia di persone che devono guadagnarci ben bene perché tutti devono mangiare e bere… chissà perché in Italia le opere costano sempre dieci volte che negli altri Paesi!

  4. se pensate che adesso 2 della sitaf si mettono in politica per prendere il comune di bardonecchia, magari per farsi passare questa carta abusiva di conversione da canna di sicurezza a seconda canna del traffico, visto che nasceva come canna di sicurezza è non di traffico, la conversione magari deve passare per il comune che non era daccordo, quindi invadono il comune di bardonecchia per farselo da soli… mi raccomando votinuate a votare sitaf, cosi vi spenna , so che assumono in sitaf se promettete VOTI SICURI….. SANTORE…… ne vedremmo delle belle da una vita la sitaf mette OPERAI suoi nei comuni… della valle questa cosa dovrebbe FINIRE… ma tocca a noi fare in modo che ciò avvenga NON VOTANDOLI PIù….

  5. Speriamo che alle prossime elezioni comunali di Bardonecchia non esca la lista coi tre dipendenti Sitaf , col raddoppio del Fréjus potrebbero essere di parte nelle decisioni che contano

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.