FURTI A ROSTA, AL VIA “LE RONDE” DEI VOLONTARI PER CONTROLLARE IL PAESE E SEGNALARE PROBLEMI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di FABRIZIO PASQUINO

ROSTA – Non è ancora entrato in azione, ma già non mancano le prime segnalazioni. Si tratta del servizio di monitoraggio del territorio attivato su richiesta del sindaco di Rosta e messo in campo dall’associazione “Educatori alla Legalità Urbana”, che inizierà questa settimana un servizio continuativo di monitoraggio del territorio rostese nelle ore pomeridiane e serali.

Il servizio sarà svolto dai volontari dell’associazione e consisterà in “passaggi” sul territorio a orari diversi, con segnalazioni di pericolo che nel caso verranno prontamente inoltrate alle forze dell’ordine. Ma i volontari segnaleranno anche altre situazioni critiche: alberi caduti, piante, buche stradali, manufatti, maltempo, ghiaccio stradale, situazioni varie, ecc.

Le prime segnalazioni arrivate al servizio? Per adesso il tema principale è sempre lo stesso: la presenza di zingari e di sconociuti che cercano di entrare in alloggi, appartamento e villette per svaligiarli. Un trend che, soprattutto, negli ultimi tre mesi, tra Rosta e Buttigliera Alta, è particolarmente aumentato (almeno stando alle segnalazioni dei citatdini).

Proprio di qualche giorno fa la segnalazione da parte di una residente rostese di un tentativo di furto in casa alle 10 del mattino. «Due uomini hanno provato ad entrare in casa mia – afferma Giulia Beccaletto – forzando una porta finestra che da sul parcheggio di Borello in via Rivoli, all’angolo con via Marconi. Per fortuna ero in casa e sentendo i rumori provenienti dalla porta sono scappati. Li ho, però, colti sul fatto». Adesso ha paura ma invita tutti a fare attenzione anche nelle ore mattutine. Claudia Papais, invece, la scorsa settimana, ha segnalato al servizio vigilanza rostese due persone riconducibili a due zingari che trafficavano su un furgone grigio Volkswagen. Lei è riuscita a segnalare anche la targa del veicolo.

Chi avesse necessità di contattare i volontari dell’associazione (hanno la sede in via Stazione 92) può farlo al 339/2619852 o via email: gialdi.sergio@tiscali.it.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

8 COMMENTI

  1. Grazie !!! rosta e’ sempre avanti…consiglio a tutti i cittadini di memorizzare il numero di telefono della associazione

  2. Educatori alla legalità? Speriamo.
    Mi auguro che usino autovetture proprie e non quelle in fotografia, riservate a servizi utili per tutta la cittadinanza.

  3. Mi viene da ridere. Controllare manufatti, piante abbattute, buche……ma non spetterebbe al personale del comune (ufficio tecnico)? Ah già, e vero, i volontari sono gratis. Le ronde per la sicurezza dei cittadini, povere forze dell’ordine che si vedranno arrivare centinaia di segnalazioni fasulle fatte da solerti volontari invasati ed esaltati.

  4. Dai una divisa ad un italiano …….. crei un uomo felice . Uomini o caporali ? La sicurezza dovrebbe essere gestita dalle F.O. con controlli e verifiche sul territorio e delle pene commisurate ai reati commessi. A livello politico, poi, evitare che in Italia entri di tutto .

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.