GIAVENO, 100MILA EURO PER FAMIGLIE, BABYPARKING E SCUOLE DELL’INFANZIA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla CITTÀ DI GIAVENO

GIAVENO – In questi giorni l’amministrazione comunale di Giaveno guidata dal Sindaco Carlo Giacone ha stanziato circa 100.000 euro per supportare le strutture per l’infanzia che lo scorso anno e in questo 2021 hanno avuto difficoltà causate dall’emergenza sanitaria così come per le famiglie che hanno dovuto far fronte alla sospensione delle attività nel corso della pandemia.

In pratica, 25.000 euro vengono distribuiti a cinque strutture per bambini di età compresa tra zero e due anni operanti nel Comune, per 5.000 euro ciascuno; si tratta dell’asilo nido “La Buona Stella”, del baby parking “Gioca Giuè”, del baby parking “C’era una volta” e delle sezioni primavera delle scuole dell’infanzia “Beata Vergine Consolata” e “Giacinto Pacchiotti”.

L’aiuto economico integra quello già disposto lo scorso anno assegnato alle strutture che a causa della sospensione delle attività hanno registrato una significativa riduzione degli introiti. Il contributo 2021 potrà essere utilizzato anche a copertura delle spese aggiuntive sostenute negli scorsi mesi per la realizzazione delle attività educative e didattiche in piena sicurezza.

Anche le famiglie dei bambini iscritti nell’anno 2020 ai servizi per l’infanzia sopra indicati riceveranno un contributo una tantum del valore di 600 euro a parziale ristoro delle spese aggiuntive sostenute per la gestione dei figli minori nel periodo di chiusura dei servizi educativi o per impossibilità di frequenza.

La stessa misura è prevista anche per i bimbi iscritti all’asilo nido comunale in aggiunta alle consuete agevolazioni per la continuità educativa rivolte alle famiglie degli iscritti all’ultimo anno di nido per un valore complessivo d 8.000 euro.

Le iniziative rientrano nell’ambito dei lavori del Tavolo sull’infanzia che ha creato una rete integrata di servizi educativi in una logica di valorizzazione della partnership pubblico-privato. Il numero delle famiglie beneficiarie di contributo è 121: sono i bimbi iscritti alle strutture sopracitate e i 33 che frequentano l’asilo nido comunale “Can. Pio Rolla”.

“Ancora una volta andiamo incontro alle famiglie e anche alle strutture che da sempre ci accompagnano nella cura e nell’educazione dei nostri cittadini più piccoli – afferma l’Assessore alle Scuole Anna Cataldo – anche quest’anno in relazione alla situazione determinata dall’emergenza Covid-19 abbiamo deciso di assegnare risorse economiche a favore delle famiglie e delle strutture come doveroso segno di vicinanza rinnovando le scelte già adottate lo scorso anno”.

“La vicinanza alle famiglie e ai loro figli è una prerogativa della mia amministrazione. Siamo sempre andati incontro ai nuclei con figli, con sconti su tariffe a domanda individuale e su altre tassazioni, in modo da garantire un diritto per tutti comprese quelle famiglie appartenenti alle fasce più deboli della popolazione. Inoltre stiamo operando per agevolare economicamente le famiglie iscritte ai centri estivi che si sono accreditati con il Comune di Giaveno grazie alle tariffe calmierate derivanti dall’intervento finanziario del Comune” conclude il Sindaco Carlo Giacone.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Sindaco di Susa e Chiomonte, prendete esempio!! Con tutti i soldi delle compensazioni della tav, non vi vergognate a non creare un fondo perduto or Fac simili per le famiglie o persone indigenti??
    Ricordatevi che la pazienza de vostri concittadinii arriva solo fino ad un certo punto.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.