GIAVENO, ATTENTI ALLA TRUFFA DELLE POSTE: “ERA UNA DONNA, GUIDAVA UNA FIAT PANDA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di THOMAS ZANOTTI

GIAVENO – Attenti alle truffe a danno degli anziani. A dare l’allarme è stata una giavenese, che ha informato i concittadini tramite il gruppo Facebook della città, a proposito di quanto avvenuto questa mattina davanti a casa di sua madre, in borgata Sala.

Questa mattina, mercoledì 20 maggio, una donna si è presentata a casa di una signora anziana, spacciandosi per responsabile della posta di Giaveno. “Aveva gli occhi e i capelli scuri, a caschetto e con la frangia – spiega la giavenese – era vestita elegante, di corporatura media, portava la mascherina e i guanti neri. La donna ha parcheggiato vicino a casa di mia mamma ed è scesa da una Fiat Panda di colore grigio, con un tablet in mano ha suonato al citofono”.

“Mia mamma, per sentire, è dovuta scendere in cortile e avvicinarsi al cancello” spiega la donna. La truffatrice ha detto all’anziana che doveva ritirare le sue banconote da 10, 20 e 50 euro, “per sostituirle con altre nuove, a causa dell’emergenza Covid”. Per rendere più credibile la truffa, la donna le ha mostrato il tablet, spiegandole che in cambio della consegna dei soldi, avrebbe ottenuto 220 euro a credito della pensione presso l’ufficio postale.

Per fortuna l’anziana non è cascata nel tranello: nel momento in cui ha estratto dalla tasca il cellulare, la truffatrice è scappata via. La famiglia ha avvisato i carabinieri del brutto episodio.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.