GIAVENO, AUTO SCENDE ALL’IMPAZZATA E SPACCA LA ROTONDA / FOTO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

  
di LUCA CALCAGNO

GIAVENO – Danneggiata questa notte la rotonda di via Sacra di San Michele, poco prima dell’incrocio con via Tortorello. È probabile che un’auto scendendo verso Giaveno si sia accorta all’ultimo momento della rotonda, cercando di frenare per poi impattare contro con un lato e allontanarsi. L’impatto è stato a velocità elevata, nonostante il limite su quella strada sia di 30 km/h.

La rotonda, come ci spiega il consigliere delegato ai Lavori Pubblichi e alla Sicurezza Marco Carbone, andrà messa in sicurezza, dato che la segnaletica catarifrangente è danneggiata e potrebbe creare problemi, soprattutto con l’alto flusso di auto per Capodanno.

“Questa è l’ennesima auto che viaggia a velocità micidiali in Giaveno – commenta Carbone – ed è inoltre la dimostrazione che le rotonde non servono a fermare o a ridurre la velocità di chi viaggia senza curarsi di sé e degli altri. Occorre un piano di sicurezza e di prevenzione su cui stiamo lavorando”. Piano che prevede tra le altre iniziative la creazione di un “cinta elettronica” attorno alla Città che permetterà di individuare le auto senza assicurazione, inserite in blacklist, come quelle delle vetture rubate, e altre informazioni utili per intervenire tempestivamente.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. giustamente quello era un rettilineo dove il limite dei 30 Km/h è assurdo, inoltre quella non è una rotonda ma bensì uno spartitraffico dove autobus e camion tribulano a passare

  2. Mi pare che Antonio abiti ben lontano da Via sacra san Michele o e uno di quelli che passano ai 100 kmh. E come dire che via Coazze o Via Selvaggio siano fuori città. Ribadisco dossi e salti come ha fatto Avigliana!!!!!!!costano poco e rompono tanto….se vai forte. Se vai piano danno un pelino fastidio ma salvano molte vite

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.