GIAVENO, BAR E RISTORANTI POSSONO AMPLIARE I DEHORS

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla CITTÀ DI GIAVENO

GIAVENO – La Giunta comunale ha approvato nella seduta odierna una delibera che consente una maggiore e straordinaria occupazione di suolo pubblico, all’interno delle misure di sostegno ai pubblici esercizi a seguito del Covid-19.

Infatti, nel Decreto Legge “Rilancio” sono previste, per sostenere le imprese di pubblico esercizio che sono tra quelle che hanno patito più danni dal lockdown imposto per ragioni di salute, norme liberatorie in materia di dehors.

Fino al 31 ottobre sono quindi previste norme derogatorie sotto più profili: amministrativo, edilizio e fiscale. Ai Comuni venivano demandata l’approvazione e l’applicazione concreta.

In pratica, è concesso a bar e ristoranti utilizzare gratuitamente il suolo pubblico davanti al proprio esercizio, al fine di permettere di ampliare lo spazio disponibile per poter mantenere il distanziamento.

La superficie di somministrazione può essere ampliata mediante il posizionamento di elementi contingenti e rimovibili (esempio sedie, tavolini e ombrelloni), sempre tenuto conto del Codice della Strada, della normativa sull’eliminazione delle barriere architettoniche, delle norme igienico sanitarie e fatti salvi i diritti di terzi.

La misura massima disponibile è di 40 metri quadri. Basterà una semplice comunicazione corredata da planimetria dell’area da occupare da inoltrare a mezzo PEC (sul sito del comune si trovano maggiori informazioni e il modello della comunicazione)

“Si tratta di una doverosa mano tesa in aiuto agli esercizi che più hanno subito perdite economiche con la chiusura del Paese” – commentano l’Assessore al Commercio Marilena Barone e il sindaco Carlo Giacone. “Inoltre, da sempre bar e ristoranti sono l’anima dell’economia giavenese, basata sul turismo e sulle manifestazioni. Dobbiamo dare loro l’opportunità di accogliere al meglio i clienti, mantenendo il distanziamento senza che questo comporti la perdita di troppi coperti. Gli esercizi pubblici sono il motore della nostra economia e con questa delibera li sosteniamo. Ci sembra un ottimo segnale proprio alla vigilia della ripartenza per molti di loro”.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.