GIAVENO: BARONE E COLOMBO ENTRANO NELL’UNCEM, “IL SINDACATO DELLA MONTAGNA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Marilena Barone e Vladimiro Colombo

dalla CITTÀ DI GIAVENO

GIAVENO – Due amministratori giavenesi negli organi direttivi di Uncem, l’associazione che riunisce le Unioni Montane di tutta Italia, il cosiddetto “Sindacato della montagna”. Nelle assemblee della scorsa settimana, che hanno riconfermato il piemontese Marco Bussone come Presidente nazionale, sono infatti stati eletti l’Assessore Marilena Barone come membro del Consiglio Nazionale e il Consigliere Vladimiro Colombo sia nel Consiglio Regionale e sia in quello Nazionale.

“Si tratta di un riconoscimento importante per la nostra Città: si porteranno avanti gli interessi della montagna, la voce di chi lavora in territori marginali eppure indispensabili – commenta il Sindaco Carlo Giacone – Ho già espresso a Marco Bussone le mie congratulazioni, e sono contento di averlo avuto ospite poche settimane fa per il convegno sul fungo e marketing turistico, in cui come sempre ha portato molti dati e molte idee. Un giovane che ha voglia di fare e che crede in modo molto passionale in quello che fa: sono sicuro che i nostri territori avranno un alleato prezioso”.

Aggiunge Marilena Barone: “Mi auguro di riuscire a lavorare bene per il nostro territorio, insieme a Bussone che è persona molto attenta alle problematiche della montagna. Sono convinta che come Consiglio Nazionale si lavorerà bene perché lui in primis e tutte le persone coinvolte sono molto attente e determinate. Sabato e domenica scorsi ho già al partecipato al Congresso che si è svolto online e quindi alle prime giornate di lavoro con relatori di alta qualità. Ringrazio Marco Bussone per aver riposto la fiducia in me e da parte mia do la mia disponibilità a lavorare sui temi che riguardano la montagna con persone così capaci”.

Conclude Vladimiro Colombo: “Sono molto felice della rielezione di Marco Bussone alla Presidenza e quindi mi aggiungo nei complimenti: ha risvegliato dal torpore i piccoli comuni specie montani, dando voce alle realtà locali, ai loro problemi, ma anche alle grandi innovazioni che nascono in questi territori. Sono inoltre felice che Giaveno e la Val Sangone siano rappresentate sia a livello piemontese sia a livello nazionale”.

 

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.