GIAVENO, BLITZ DEI CARABINIERI NELL’OSPIZIO DI SELVAGGIO: LA STRUTTURA SARÀ CHIUSA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

GIAVENO – La scorsa settimana i carabinieri del Nas hanno fatto un blitz in un ospizio in frazione Selvaggio: le forze dell’ordine hanno denunciato i gestori della struttura per presunta violazione di norme strutturali. Stando alla magistratura, l’ospizio è stato chiuso ed i gestori sfrattati, ma ci sarebbero ancora molti aspetti da chiarire, come il motivo per cui è scattata la denuncia da parte della famiglia di un’anziana ospite: ai parenti sarebbe stato impedito di andare a trovare la signora.

L’ispezione dei carabinieri e dell’Asl ha provocato una segnalazione al sindaco, il quale ha emesso un’ordinanza per chiudere la struttura ritenuta non a norma e fare ricollocare gli anziani in altre strutture più idonee ad accoglierli e curarli.

Parrebbe che la casa famiglia sotto accusa ospitasse più persone del previsto, in gran parte non autosufficienti: erano nove gli anziani ospitati nella struttura di Selvaggio, ma i Nas hanno accertato che l’ospizio avrebbe potuto accogliere un massimo di sei persone.

Precisiamo che non si tratta della residenza “Fondazione Pugno” di Selvaggio, essendo questa “una struttura riconosciuta, accreditata ed autorizzata – come spiega la direttrice Pellegrino – ma di una casa famiglia abusiva, situata sulla strada che porta a Coazze”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Posso gentilmente chiedervi di specificare il nome dell’ospizio, in quanto a selvaggio c’è anche un’altra struttura r.s.a. che lavora secondo le norme di sicurezza e per il bene dell’ospite,
    Grazie.
    Cordiali saluti.
    Mattia

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.