GIAVENO, CANI AVVELENATI DALLA LUMACHINA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

GIAVENO – Dopo Reano, Bussoleno e Susa, l’allerta sui bocconi avvelenati colpisce anche Giaveno. Venerdì 31 gennaio alcuni cani sono stati ricoverati dopo aver mangiato delle esche con la lumachina. Le segnalazioni sono state diffuse dai proprietari degli animali su Facebook: attualmente i casi sarebbero almeno 4, ma potrebbero aumentare nelle prossime ore. “Il nostro cane è stato avvelenato presso i prati della Patuana, ora è in clinica ad Avigliana – scrive una giavenese sul gruppo Facebook cittadino – in clinica c’erano altri cani e a Giaveno presso il nostro veterinario si sono presentati altri due cani con gli stessi sintomi”.

“Ieri sera il mio cane è stato avvelenato nei prati della Sala – aggiunge un’altra giavenese – fate attenzione, come a Reano qualche vigliacco ha utilizzato si presume un boccone con la lumachina. So che oggi sempre a Giaveno è successo anche ad altri due cani”.

A tal proposito questa mattina la Commissione di tutela animali della Città di Giaveno, presieduto dal veterinario Mauro Moretta, ha diffuso un apposito comunicato: “Vengono segnalati due casi di avvelenamento, con ogni probabilità da lumachicida, in cani che hanno ingerito il veleno in zona Sala, nei prati sopra via Sant’Ambrogio. Gli accertamenti sono in corso, ma si consiglia la massima attenzione: i cani devono essere rigorosamente condotti al guinzaglio e non lasciati liberi nei prati (come d’altronde prevede la legge). Si prega di segnalare qui qualsiasi caso sospetto di avvelenamento”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Vigliacchi schifosi! Come gia’ detto chi odia gli animali odia anche le persone difatti nella stessa zona sono state create trappole con fili x i ciclisti(vedi art.) E non e’ la prima volta.
    Gente da tenere d’occhio e farli una bella visita a casa a suon di polpette avvelenate e filo spinato!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.