“GIAVENO… C’ERA UNA VOLTA”: NASCE IL NUOVO GRUPPO SOCIAL, PER RIVIVERE IL PASSATO DELLA CITTÀ

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image
di LUCA CALCAGNO

Nasce “Giaveno… c’era un volta”, gruppo amministrato dal sindaco Carlo Giacone, collezionista di cartoline e foto storiche della Città, e da suo figlio Gabriele. Nonostante sia un progetto agli inizi, è stato creato sabato 9 gennaio, è già stata caricata una vasta scelta di materiale. Si vede com’era diverso il campanile a fine Ottocento con la punta a cuspide; qualcuno ha già trovato una foto d’epoca dei propri nonni artigiani. Ancora si vede la vecchia stazione del trenino in centro e le precedenti destinazioni d’uso di negozi attuali.

“L’idea è partita da mio figlio Gabriele – racconta Giacone – che mi ha spinto a creare un gruppo per rendere fruibile le cartoline e le fotografie che ho raccolto nel tempo. C’è così la possibilità di entrare in contatto con il passato di Giaveno, conoscere l’evoluzione del paese, le variazioni urbanistiche ed esteriori, come piazza San Lorenzo, i protagonisti di un tempo, commercianti e artigiani”. Un interesse, quello per il passato di Giaveno, che molti hanno: “siamo arrivati alla 18esima edizione del calendario con le foto storiche ed è sempre un successo. C’è proprio chi li colleziona, chi alla fine dell’anno ritaglia gli scatti e li incornicia”.

Giacone poi precisa che lo scopo del gruppo è raccogliere in sinergia con i giavenesi tutto il materiale disponibile sulla Città. Invita dunque a iscriversi al gruppo e a caricare autonomamente fotografie, cartoline e quant’altro possa completare il mosaico della Giaveno che “c’era una volta”.

Una piazza virtuale, questo nuovo gruppo, con scorci cittadini che ad alcuni farà piacere rivedere e ad altri, i più giovani, potrà stupire conoscere.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.