GIAVENO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE: TUTTO IL PROGRAMMA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI GIAVENO

GIAVENO – Il 25 novembre ricorre la Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne proclamata nel 1999, con la risoluzione n. 54/134, dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite con invito rivolto ai governi, istituzioni e organizzazioni, nell’ambito delle rispettive competenze, ad organizzare in tale data iniziative destinate a informare l’opinione pubblica sul problema  della violenza contro le donne che è ormai diventata una vera e propria piaga sociale.

A Giaveno, anche quest’anno e in continuità, l’Amministrazione Comunale con le scuole, le associazioni interessate e con l’adesione della Città Metropolitana di Torino, per la Giornata organizza una manifestazione pubblica con svolgimento venerdì 22 novembre e raccoglie ed estende l’invito all’incontro di lunedì 25 novembre.

Alla definizione del programma hanno concorso gli Assessorati alla Scuola ed alle Attività Educative, Cultura, Pari Opportunità, Politiche Sociali e Salute con l’Ufficio Comunicazione Cultura Progetti insieme agli insegnanti delle scuole Blaise Pascal, Casa di Carità Arti e Mestieri e ai referenti delle Associazioni A.N.P.I. Giaveno Val Sangone, Arte In Movimento, Croce Rossa Italiana Comitato di Giaveno, DonneDiValle, Sole Donna, La Piazzetta, l’Accademia Giaveno Judo e il Centro di Ascolto Antiviolenza di Giaveno dell’Associazione U.D.I.RE.

La manifestazione si svolgerà venerdì 22 novembre con due momenti, uno al mattino dalle ore 10 alle 12.30 nella Chiesa dei Batù e nell’area antistante ed una al pomeriggio, dinanzi alla Chiesa nel largo via Umberto I dalle ore 15 fino alle 16.30 circa.

L’apertura è affidata all’Accademia Giaveno Judo che condurrà alcune dimostrazioni di Judo e di Autodifesa, come pratica dinamica e coinvolgente che insegna a mantenere la calma e la serenità necessaria per far fronte a qualsiasi situazione mentre gli studenti dell’Istituto Superiore Blaise Pascal effettueranno due coreografie. A seguire, all’interno della Chiesa dei Batù si terranno i saluti delle autorità e la presentazione del video immagini per la cultura del rispetto a cura degli Assessorati della Città di Giaveno. Invitato a partecipare, interverrà l’Ufficio Pari Opportunità e Contrasto alle Discriminazioni  della Città Metropolitana di Torino con la responsabile Antonella Ferrero e Antonella Corigliano, referente del “Tavolo della Città Metropolitana per progetti finalizzati al cambiamento degli autori di violenza”.

Gli studenti dell’Istituto Blaise Pascal proporranno letture ed esecuzioni musicali per riflettere, mentre il Centro di Ascolto Antiviolenza di Giaveno dell’Associazione U.D.I.RE. illustrerà il proprio servizio.

A chiusura della mattinata all’esterno verrà dato avvio a “Parole per Esserci”, letture a cura di DonneDiValle, con Sole Donna, La Piazzetta, L’A.N.P.I. Giaveno Valsangone, la Croce Rossa Italiana  Comitato di Giaveno e a coloriamo di rosso la panchina “Insieme contro la violenza” a cura di Sole Donna e verrà presentata da parte di Casa di Carità Arti e Mestieri di Giaveno la “Sagoma di donna”. Va detto che il centro di Giaveno di Casa di Carità è parte attiva della Rete Regionale Antidiscriminazione della Città Metropolitana di Torino. L’area dinanzi alla Chiesa dei Batù per la manifestazione sarà occupata da Scarpe Rosse e da Posto Occupato, simboli a ricordo delle donne vittime di violenza.

Nel pomeriggio e nello stesso luogo dalle ore 15 fino alle 16.30 Arte in Movimento eseguirà la performance “Donna, danza la vita”  è vi sarà la continuazione di  “Parole per Esserci”, letture a cura di DonneDiValle, con Sole Donna, La Piazzetta, L’A.N.P.I. Giaveno Valsangone, la Croce Rossa Italiana  Comitato di Giaveno e quanti, cittadini, vorranno  portare un loro contributo e a coloriamo di rosso la panchina “Insieme contro la violenza” a cura di Sole Donna. Inoltre DonneDiValle esporrà anche i suoi Teli sui Diritti.

Alla manifestazione è invitata la cittadinanza. Per sottolineare l’adesione alla giornata si chiede di presenziare indossando o portando un accessorio oppure un indumento rigorosamente di colore rosso. Nel periodo interessato dalle manifestazioni per la Giornata Internazionale Contro la Violenza sulla Donna i monumenti cittadini saranno illuminati di rosso.

Il programma proseguirà lunedì 25 novembre alle ore 21 presso la Sala del Consiglio Comunale di Palazzo Asteggiano con la conferenza su “Stop…alla Violenza. Ritrova il tuo potete” a cura di Jessica Carla Nota.

“Impegno per i diritti, per sensibilizzare sulla cultura del rispetto delle donne e contro ogni forma di discriminazione, per i valori del dialogo, dell’incontro e della tolleranza, questi sono i capisaldi con i quali l’Amministrazione Comunale promuove ed organizza le iniziative della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne”    interessando tutta  la collettività, a partire dalla scuola e dai più giovani. – afferma Anna Cataldo, Assessore alla Scuola e alle Attività Educative.

“Solo un piccolo uomo usa violenza sulle donne per sentirsi grande” – spiega la Consigliera Comunale con delega alle Pari Opportunità Raffaella Vercelli ricorrendo allo scritto di un anonimo.

Per maggiori informazioni sull’evento visitare il sito del comune di Giaveno (www.comune.giaveno.to.it) nella sezione Area Ufficio Comunicazione Progetti.

 

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.