GIAVENO, DISSERVIZI ALLE POSTE: PROTESTA DEL SINDACO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di CARLO GIACONE (Sindaco di Giaveno)

GIAVENO – Questa mattina ho scritto alle Poste per segnalare i disservizi che molti di voi cittadini ci hanno comunicato. Ecco il testo della lettera che ho inviato al responsabile di zona dei Postini e all’e-mail ufficiale “Reclami” del sito delle Poste Italiane.

Gentilissimo,

Le scrivo per riportarle le numerose segnalazioni di disservizio che riceviamo costantemente da parte dei nostri concittadini riguardo alla consegna della Posta. Già nei mesi scorsi avevo avuto modo di contattare la Direttrice dell’Ufficio Postale di Giaveno, in particolare lo scorso 23 settembre. Mi era stato risposto che erano in atto dei cambiamenti organizzativi in cui verrà accentrato lo smistamento nella sede di Avigliana dove ci sono locali molto ampi. Questo migliorerà la logistica e potrà migliorare il servizio.

Al momento questi miglioramenti non sono percepiti dalla popolazione. Le lamentele riguardano la ricezione dei giornali oppure delle riviste in abbonamento, delle bollette dei vari servizi (per cui bisogna poi pagare la mora) e della corrispondenza in generale.

Ribadiamo inoltre la nostra speranza riguardo al fatto che i lavoratori non vengano fatti turnare così sovente: il nostro è un territorio difficile con oltre 90 km quadrati di estensione e 108 borgate. Un giovane postino neo assunto non fa in tempo ad imparare tutti i luoghi che poi subito lo spostano in una nuova zona, e quello nuovo deve imparare da capo. In questo modo la gestione è davvero difficile.

Siamo consapevoli che queste decisioni non dipendono dai singoli uffici locali, ma dagli organi centrali: per questo chiediamo che si prendano provvedimenti per la soluzione dei problemi. Poste Italiane ha appena svolto a Roma un incontro con i Sindaci dei piccoli comuni per magnificare le sue offerte; chiediamo che lo stesso livello di attenzione si abbia anche per i comuni di medie dimensioni.

Chiediamo che l’organizzazione del servizio tenga conto di tutta la cittadinanza, sia del centro sia delle borgate. In attesa di un gentile riscontro, ringrazio per l’attenzione e porgo distinti saluti.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Egregio Sindaco. Colgo l’occasione per segnalare che in Giaveno e tra la stessa città e Avigliana nonchè Trana non esistono piste ciclabili e viaggiare un bici è rischioso quanto fare la roulette russa. Appena termina l’emergenza poste puô dedicarsi anche a tale rilievo? Grazie.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.