GIAVENO, DOMENICA 21 C’E’ IL CARNEVALE: ECCO TUTTO IL PROGRAMMA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di LUCA CALCAGNO

GIAVENO – Un Carnevale 2016 con novità domenica 21 febbraio. Cambiano i Bergè: a Gianluca Maritano, 5 anni come maschera giavenese, e a Roberta Ughetto, 3 anni, subentrano Massimo Moretto e Sonia Bergeretti. Riconfermati i bergerotti, Luca Giai Merlera e Sara Oliva, così come il sindaco del Carnevale, Mario Calcagno. “Quest’anno avremo due maschere che faranno da padrino e da madrina – illustra un’altra novità il consigliere comunale Gianluca Maritano – saranno Gianduja e Giacometta da Torino per l’Associazione Piemontèisa”. L’Amministrazione, sottolinea l’assessore Anna Cataldo, ha supportato anche economicamente la realizzazione di questa 66esima edizione del  Carnevale, perciò, altra novità: “parteciperemo al Carnevale in tutti i sensi, anche sfilando con il sindaco, per passare una giornata allegra e  lontani dalle polemiche”.

Nella conferenza stampa di presentazione, tenuta nella Sala degli  Specchi, una nutrita rappresentanza dell’Amministrazione comunale: erano infatti presenti, oltre al sindaco Carlo Giacone, alla vicesindaco Vincenza Calvo, a Cataldo e Maritano, anche gli assessori Marilena Barone, Vladimiro Colombo ed Ermanno Neirotti con i consiglieri Edoardo Favaron, Andrea Scalia e Marco Carbone. Inoltre, la vicepresidente della Pro Loco Ivana Usseglio Viretta e la famiglia del Bergè. “Il Carnevale è sempre l’evento più impegnativo da realizzare – racconta Usseglio – oltre a contattare i carri c’è tutto l’aspetto della promozione. Quest’anno la nostra famiglia del Bergè è stata molto disponibile presenziando sul territorio, come in diverse case di riposo e in tutte le scuole. Ma anche al di fuori: di recente sono stati ospiti
a Tele 7 e prossimamente a Telecupole”. Inviti per i Bergè che arrivano anche da fuori Piemonte, tra Parma, Loano e Aosta, come ha raccontato Moretto. Tanti i carri di diverse dimensioni arrivati dai comuni vicini e non:  Santena, Piobesi, Candiolo, Susa, Rubiana/Villardora, Poirino e Reano. Parteciperanno con dei carri anche alcune borgate giavenesi come Buffa,  Pontepietra e Villa. Accompagneranno la sfilata le bande Leone XIII e la Comunale con le relative majorettes, alcuni gruppi a piedi di Giaveno,  Trana, Rivoli e Airasca, le maschere ufficiali e gli sbandieratori di San Damiano. Comincerà la mattina il Carnevale giavenese con la colazione in piazzaalle 9.30, insieme alla famiglia del Bergè, che poi farà visita ai Vigili del Fuoco. Alle 11.30 circa l’investitura e la consegna delle chiavi della Città. A mezzogiorno la distribuzione di polenta e altre leccornie. La sfilata vera e propria avrà inizio all’altezza del Mascherone alle 14, per arrivare poi in piazza Molines, dove ci sarà il discorso del Bergè e delle autorità. Per i bambini sarà allestito in piazza Mautino uno spazio con spettacolo di magia. Avverrà poi la distribuzione di frittelle, vin brule e cioccolata calda. La festa si chiuderà alle 17.30 con il rogo del Carnevale e la restituzione delle chiavi. “Il Carnevale apre simbolicamente la stagione delle manifestazioni turistiche – le parole del sindaco Carlo Giacone, dopo aver ringraziato per la collaborazione la Pro Loco e la famiglia del Bergè – speriamo nel bel tempo, data l’importanza di questo evento anche per l’economia turistica di Giaveno”.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.