GIAVENO DONA 500 BORRACCE AGLI STUDENTI DEL GONIN

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

COMUNICATO DEL COMUNE DI GIAVENO

GIAVENO – Il 22 marzo si celebra la Giornata mondiale dell’acqua, una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 dopo la Conferenza sull’Ambiente di Rio per ribadire che l’acqua è un diritto di tutti.
Per l’occasione il Comune ha consegnato agli allievi della scuola secondaria di primo grado Gonin 500 borracce ecologiche.
Erano presenti per la scuola la Dirigente Scolastica Sandra Teagno, la Vicepreside Maria Milano e il Professor Rinaldo Allais che ha introdotto la mattinata.
Per l’amministrazione, il Sindaco Carlo Giacone, l’Assessore alla Scuola Anna Cataldo, l’Assessore all’Ambiente Marilena Barone e il Consigliere delegato all’Ambiente Luca Versino.
Simbolicamente le borracce sono state consegnate di persona, nel cortile dell’istituto, agli allievi delle classi prime; a quelli delle seconde e delle terze verranno date in classe.
Da parte della scuola, è stato ribadito che si svolgono molti lavori inerenti l’ambiente, in vista anche della Giornata della Terra che si celebrerà tra un mese, e che vi sono diversi progetti per fare in modo che l’educazione civica sia un’educazione ai comportamenti virtuosi. La dirigente Teagno ha ricordato che la scuola Gonin è capofila delle “Scuole green” della provincia di Torino e per questo adotta dei protocolli previsti da questa rete, come l’attenzione quotidiana ai rifiuti, all’uso della carta e simili e l’intenzione di creare un’aula didattica all’aperto. “La Terra è il vostro futuro e siete chiamati ad acquisire comportamenti corretti, a scuola e fuori”, ha detto Teagno.
Nel suo saluto il Sindaco Carlo Giacone ha voluto presentare agli alunni l’auto elettrica con il logo “Giaveno Green”; ha ricordato che siamo fortunati ad avere molta acqua buona sul nostro territorio, anche se la siccità degli ultimi mesi ci ha fatto capire ancora di più la sua importanza. Ha invitato i ragazzi e le ragazze a non sprecarla e ha chiesto “Fatevi portavoce con le vostre famiglie, è bello che la scuola insegni il rispetto per l’ambiente”.
L’Assessore Cataldo ha ricordato che tutte le scuole sono molto attente alle tematiche ambientali e che si chiede “una piccola modifica delle abitudini quotidiane, un gesto significativo”. Inoltre, che “L’amministrazione si augura che questa iniziativa, in via sperimentale sulla scuola secondaria di I grado, possa potenziare, insieme ad altri progetti che seguiranno, l’impegno e l’attenzione dei giovani sulle buone prassi e abitudini quotidiane che tutelano l’ambiente”.

Versino e Barone hanno raccontato agli studenti dei progetti futuri, come ad esempio l’utilizzo di bicchieri green anche per gli eventi estivi e una giornata di pulizia ecologica in collaborazione tra scuola, Comune e Cidiu.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.