GIAVENO E LA COMMISSIONE D’INCHIESTA SULLA FONDAZIONE PACCHIOTTI: “TEMA DELICATO, INCONTRO A PORTE CHIUSE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di JESSICA VALERIANO

GIAVENO – Sono state presentate ieri in consiglio comunale le relazioni conclusive della “Commissione d’inchiesta sulla Fondazione Giacinto Pacchiotti”, presieduta dal consigliere dei 5 Stelle Federico Giovale Alet, dopo la chiusura della seduta pubblica. I membri del vecchio consiglio di amministrazione della Fondazione e il gruppo di minoranza “Per Giaveno” (presieduto da Tizzani) avevano richiesto la trattazione pubblica dell’argomento, ma la maggioranza ha bocciato la proposta, votando per una trattazione a porte chiuse.

“Siamo stati costretti a parlare del tema a porte chiuse, ai sensi del regolamento comunale, per la delicatezza degli argomenti che coinvolgono terze persone, non presenti all’interno del consiglio” spiega Giovale Alet. In attesa della pubblicazione ufficiale dei testi, si sa che sul “caso Pacchiotti” ci sono tre diverse relazioni: la prima è stata presentata da Pd, 5 Stelle e Giacone, la seconda dal gruppo di minoranza “Per Giaveno” e la terza dal gruppo di opposizione “Cambiamo Giaveno”.

Al consiglio comunale è stato presentato anche un altro ordine del giorno da parte del gruppo di minoranza “Per Giaveno”. “Era stata richiesta l’audizione dell’avvocato Scaparone per avere chiarimenti e integrazioni sul parere del 4 maggio 2016 riguardo alla Fondazione Pacchiotti – spiega il consigliere Tizzani – l’ordine del giorno è stato rigettato dalla maggioranza consigliare”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.