GIAVENO, IL COMUNE BOCCIA LA MOZIONE PER IL REDDITO MINIMO ALLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ. L’ATTACCO DI CUZZILLA: “SIAMO DISGUSTATI, CHIEDIAMO LE DIMISSIONI DI MARTINELLI”ùù

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

  
di ANTONIO CUZZILLA (Gruppo Cambiamo Giaveno)

CambiAMO GIAVENO è disgustata da una amministrazione sempre più lontana dai Cittadini e dai bisogni della gente che anziché sostenere la nostra mozione presentata dal nostro capogruppo Cappuccio Alessandro (reddito minimo garantito), attribuendo 200 euro al mese per le famiglie in difficoltà (sotto i 5000 euro all’anno), ha pensato bene di votargli contro. Il costo di questo investimento sarebbe stato di circa 120.000 euro che avrebbe permesso il rilancio, seppur in minima parte, delle piccole attività commerciali della nostra Città con ricadute positive sul Comune stesso. Ed invece con grande lungimiranza si è pensato bene di far risparmiare un caffè al mese a chi guadagna 70.000 euro all’anno con un costo per l’amministrazione pari a 108.000 euro. “Fantastici”.

Se poi aggiungiamo le balle spaziali del vice Presidente del Consiglio Comunale che in diretta video, sostiene di non aver mai firmato per il taglio delle indennità del 30% mentre dal documento si dimostra palesemente il contrario si capisce che siamo davanti ad un opera teatrale e non ad un consiglio comunale. Visto il ruolo che ricopre da pubblico ufficiale, NOI CHIEDIAMO UFFICIALMENTE le DIMISSIONI da Vice Presidente e da Consigliere del Sig. Martiniello Salvatore, per avere dichiarato il falso, davanti ai Cittadini durante un consiglio Comunale e ci riserveremo di intraprendere tutte le azioni possibili a difesa del ns gruppo.

cambiAMO GIAVENO che rappresenta 1137 elettori e che ha eletto 5 consiglieri, grazie alla fiducia dei Cittadini, alla voglia di cambiamento, grazie al lavoro di un gruppo, di una lista e non sicuramente alle preferenze personali, si stupisce come gli ex consiglieri di cambiAMO che hanno cambiato casacca, per semplice calcolo politico, dopo avere votato contro al taglio delle indennità, hanno votato contro anche al REDDITO MINIMO GARANTITO, tradendo un gruppo e l’ideatore della lista ex consigliere comunale Antonio Cuzzilla, rinnegando di fatto, impegni presi e sottoscritti come dimostrano i documenti qui pubblicati.

CambiAMO GIAVENO valuterà nei prossimi giorni il da farsi politicamente, sempre nell interesse dei Cittadini Giavenesi. 

   
    
 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.