GIAVENO, IL COMUNE INCONTRA LA REGIONE PER L’AGRICOLTURA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla CITTÀ DI GIAVENO

GIAVENO – Nella mattinata di giovedì 11 marzo il sindaco Carlo Giacone, accompagnato dal vice sindaco Stefano Olocco e dall’Assessore Marilena Barone, ha incontrato presso gli Uffici della Regione Piemonte, l’Assessore Regionale con delega all’Agricoltura, Caccia, Cibo e Pesca Marco Protopapa.

L’occasione nasce da una esplicita richiesta da parte della Confederazione Italiana degli agricoltori (CIA) che ha presentato una sottoscrizione per richiedere il cambio di destinazione della Zona di Ripopolamento e Cattura numero 25, denominato “Giaveno Gran Turna” e che insiste sul Comune di Giaveno.

“Questo incontro è nato dalla forte richiesta pervenuta da diversi agricoltori del territorio che hanno ribadito la necessità di intervenire sulla problematica relativa ai danni subiti nei loro campi per la presenza e la diffusione smisurata del cinghiale” afferma il vice sindaco Olocco, “Ringrazio la Consigliera Regionale Sara Zambaia, presente anche lei all’incontro, per tutto il lavoro che sta facendo nell’interesse della nostra Valle e l’Assessore Protopapa per aver preso in carico la questione. Organizzeremo a breve un altro incontro con la Città Metropolitana, settore Tutela Fauna e Flora, per avviare un confronto per tutelare i legittimi interessi degli agricoltori”.

La Consigliera Regionale Sara Zambaia aggiunge: “L’incontro con il Comune di Giaveno e l’Assessore Regionale Protopapa dimostra quanto ad oggi sia grande e sentito il tema degli ungulati. Un problema che colpisce in primis i nostri agricoltori, che in un territorio come quello della Val Sangone rappresentano anche un volano per il turismo oltre che per la tradizione. La Regione sta lavorando a questo fenomeno sin dall’inizio di questa legislatura con l’obiettivo di ridurre il fenomeno trovando il giusto equilibrio tra tutela del mondo agricolo e salvaguardia della fauna selvatica”.

Sono state affrontate le possibili azioni da mettere in campo per tutelare il mondo dell’allevamento e dell’agricoltura di montagna ed è stato richiesto di valutare l’implementazione di ristori per le aziende che lavorano in montagna e che subiscono danni a causa delle specie animali selvatiche. L’occasione d’incontro è stata propizia anche per porre all’attenzione dell’Assessore Protopapa il tema dei Distretti del Cibo.

“La Città di Giaveno è interessata e motivata a lavorare alla individuazione, costituzione e successivo riconoscimento e funzionamento di un nuovo Distretto del Cibo, secondo l’iter di riconoscimento approvato dalla Giunta regionale a novembre” dichiara l’Assessore Barone “Stiamo già facendo numerose riunioni con i soggetti privati di Giaveno, con enti pubblici e con le associazioni di categoria per lavorare insieme a loro per raggiungere questo importante risultato”.

“L’Assessore Protopapa ci ha chiesto di organizzare un tour a Giaveno per incontrare le realtà produttive dell’agricoltura e dell’agroalimentare, e ci ha dato la massima disponibilità per accompagnarci in questo percorso che potrà promuovere i nostri prodotti in Italia e all’estero” spiega infine il Sindaco Carlo Giacone. “Ringrazio l’Assessore Protopapa, la Consigliera Zambaia e tutti gli uffici regionali che ci daranno supporto per fare in modo che i prodotti tipici giavenesi e della Val Sangone siano riconosciti e valorizzati il più possibile. Pensiamo ai formaggi, al miele, al cioccolato, alla pasta, i grani e i cereali antichi, la patata di montagna, il fungo, ecc.. un patrimonio gastronomico di assoluto rispetto che attraverso il riconoscimento del Distretto del Cibo potrà portare ricadute positive anche nell’ottica di promozione del territorio sotto il profilo turistico e culturale. La storia, le tradizioni, la cura per il territorio e la valorizzazione dei prodotti tipici locali sono un volano importante per l’economia cittadina”.

 

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.