GIAVENO, INDIVIDUATO L’INVESTITORE DELLA DONNA, SCAPPATO SENZA SOCCORRERLA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla CITTÀ DI GIAVENO

GIAVENO – Lo comunica con soddisfazione il Sindaco, Carlo Giacone, che ha voluto complimentarsi di persona con il nuovo responsabile della Polizia municipale, Gianni Franchino e con tutti gli agenti di Polizia Locale.

Mercoledì 17 novembre, alcuni minuti dopo le ore 7, si è verificato un grave incidente in piazza Molines/via Coazze sugli attraversamenti pedonali davanti a piazzale Saint Jean de Maurienne. Una donna è stata investita mentre attraversava sulle strisce pedonali ed è ora ricoverata; l’investitore si è dileguato senza prestare soccorso. Con un accurato lavoro di indagine, si è risalti al responsabile, che è stato convocato presso gli uffici della Polizia Locale stamattina.

“In queste ultime 48 ore questa polizia giudiziaria ha svolto indagini scrupolose e con tenacia, e siamo riusciti a costruire un quadro indiziario solido e ricco di fonti probatorie convergenti” dichiara Gianni Franchino.

Per ricostruire l’accaduto e individuare il responsabile, tutta la squadra del Comando di Polizia locale ha impiegato le moderne tecnologie ad esempio le telecamere sul territorio cittadino, ma anche la classica raccolta di indizi sul campo. Sono stati visionati tutti i filmati delle telecamere, anche dei negozi presenti sul tragitto percorso dal furgone, per individuarlo. Tramite i portali posti agli accessi della città si è quindi risaliti alla targa e di qui al responsabile.

Si tratta di un uomo, L.S., residente a Venaria Reale. Gli agenti questa mattina dapprima si sono recati presso la sua abitazione, e in seguito lo hanno convocato presso gli uffici del Comando di Giaveno. Risulta indagato per i reati di cui all’art. 189 del Codice della Strada (omissione di soccorso e fuga) e per l’art. 590 del Codice penale (lesioni personali). Ora la sua posizione è stata notificata alla Procura di Repubblica di Torino che proseguirà nell’iter giudiziario.

“È stato un grande lavoro di squadra, dei nostri agenti con il Responsabile Franchino, ma anche di collaborazione con altre polizie locali e con i Carabinieri. Una vera e propria operazione interforze che è giunta al risultato sperato. Prestare soccorso dopo un incidente è fondamentale e non farlo costituisce un grave reato” afferma il Vicesindaco con Delega alla polizia locale Stefano Olocco.

Il Sindaco Carlo Giacone ricorda l’importanza di prestare soccorso dopo un incidente e aggiunge: “Ringrazio il nuovo Responsabile della Polizia Municipale Gianni Franchino e tutti gli agenti che hanno lavorato incessantemente in questi due giorni per risalire al Responsabile. Le telecamere sono state fondamentali per il lavoro d’indagine ma anche la capacità messa in campo dal nostro personale. Ringrazio anche tutti i cittadini che hanno collaborato e faccio gli auguri alla nostra concittadina che ha subito l’incidente per una pronta guarigione”.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

7 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.