GIAVENO, LA POLIZIA DENUNCIA PER RICETTAZIONE UN’IMPRESA: AVEVA UN QUINTALE DI RAME “SOSPETTO”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

GIAVENO – Il personale della Squadra Amministrativa Compartimentale della Polizia Ferroviaria, durante il controllo di un’impresa a Giaveno ha rilevato violazioni inerenti al reato di ricettazione, per la mancanza di documentazione idonea a stabilire la provenienza dei 138 kg di cavi rame, sguainati, rinvenuti, che sono stati sequestrati, e per inosservanza delle prescrizioni inerenti alla gestione di rifiuti non autorizzata, per cui è stata contestata una sanzione amministrativa di 2066 euro. Il responsabile è stato denunciato alla procura in stato di libertà.

Presso un’altra ditta, avente sede a Moncalieri, durante il controllo svolto dalla Squadra di P.G. Compartimentale della Polfer, in concorso con il Reparto Prevenzione Crimine Piemonte posto a disposizione dal Questore di Torino, la Polfer ha sequestrato un furgone appena giunto al deposito con il relativo carico di 1.030 kg di rame e materiale ferroso, e denunciato in stato di libertà il trasportatore, peraltro pluripregiudicato, per la mancanza dei documenti di autorizzazione al trasporto e certificazione della provenienza del materiale.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.