GIAVENO, LA PROTESTA DELLA PARRUCCHIERE ED ESTETISTE: “FATECI LAVORARE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di CARLO GIACONE (sindaco di Giaveno)

GIAVENO – Siamo consapevoli che il commercio, come il turismo, è una delle peculiarità e delle caratteristiche fondanti dell’economia di Giaveno e della valle.

Pensiamo che tutti debbano avere il diritto di poter aprire le loro attività per ricominciare a lavorare, sicuramente attenendosi a tutte le condizioni di sicurezza, per non vanificare tutti i sacrifici fatti finora.

Il Comune è sempre disponibile a collaborare rispetto alle esigenze della comunità: in questo senso si stanno valutando sconti/esenzioni di tributi locali per gli esercizi più penalizzati dalla chiusura forzata causa pandemia.

Abbiamo inviato una lettera al Presidente della Regione, Cirio, chiedendo di rivedere le date di apertura delle avarie attività.

Siamo vicini a tutti coloro che oggi hanno potuto riaprire, a chi lo ha dovuto fare cambiando le modalità di lavoro e a chi invece deve attendere ancora.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.