GIAVENO, LA VISITA DI VITTORIO SGARBI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di CARLO GIACONE (Sindaco di Giaveno – Pubblicato su Facebook)

GIAVENO – Un caro benvenuto a Vittorio Sgarbi, critico e storico dell’arte, che torna a Giaveno, nella nostra comunità per rinnovare il suo interesse e la sua attenzione verso Lorenzo Alessandri e la sua opera.

Con grande piacere, lo abbiamo accolto domenica 24 ottobre per la presentazione del libro dal titolo “Viaggio nel cinque” di Lorenzo Alessandri e a cura di Concetta Leto, com’è accaduto nelle diverse occasioni dedicate a questo importante artista, che lo hanno visto rappresentato e raccontato per conoscenza e autorevolezza da parte del Professor Sgarbi, che ne ha svelato il tempo e le capacità, ci ha fatto dono di pensieri rivelatori sul pittore Visionario Alessandri, che scelse negli anni sessanta di risiedere a Giaveno e qui si è spento nel 2000. Grazie Vittorio Sgarbi della sua presenza.

Il libro che ho potuto leggere in anteprima offre la possibilità di vivere la storia di una ricerca che non è solo quella del Maestro, ma credo possa appartenere a chiunque, in quanto indaga gli aspetti oscuri e misteriosi del nostro essere, un viaggio nelle esperienze, nella straordinarietà e nell’insospettabile, nei lati nascosti, nei dubbi, nelle illusioni di ognuno di noi.

Questo appuntamento segue e ne sono molto contento, l’apertura della sede espositiva dedicata ad Alessandri avvenuta tre settimane fa che presenta in maniera permanente le opere del Maestro appartenenti alla collezione della città e donate da Dina Fossa, e le offre all’ammirazione del pubblico, che già numeroso in questi pochi giorni ha potuto visitarla. È stato fatto un grande lavoro e a distanza di oltre due anni dall’inaugurazione avvenuta alla sua presenza del Professor Sgarbi, a maggio del 2019, possiamo dire come Amministrazione che Giaveno ha il suo museo dedicato a questo artista.

Rinnovo il ringraziamento alla curatrice delle opere di Alessandri Concetta Leto e a tutti coloro, a partire dalla Giunta agli Uffici Comunali che si sono adoperati per rendere questa iniziativa una realtà concreta. Ringrazio per questa presentazione il Circolo Ricreativo Culturale che ha organizzato l’evento in questa splendida cornice.

Guardiamo avanti e guardiamo alla cultura come valore essenziale e strumento fondamentale di crescita umana, mezzo di promozione ed educazione sociale, fattore di sviluppo economico del territorio, leva del futuro e per questo ci stiamo impegnando in altri importanti fronti quali la riqualificazione di Palazzo Marchini ma anche della possibilità rivolta alle abitazioni private, grazie al nuovo piano colore e di dotare gli spazi e l’ambiente pubblico di caratteristiche artistiche nuove e di bellezza per una Giaveno sempre più apprezzata.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

8 COMMENTI

    • Hai voglia! Gli alberghi della zona hanno fatto il pienone, Domenica mattina c’era una fila di auto sulla statale che non si era mai vista, per non parlare dei problemi legati alla manifestazione di piazza a cui hanno partecipato decine di migliaia di persone. Ma va va….

  1. Potrà anche non piacere, ma Alessandri era un GRANDE .E smettetela di fare del provincialismo disfattista !

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.