GIAVENO, L’OPPOSIZIONE CHIEDE AL COMUNE DI STABILIZZARE LE ASSUNZIONI DEI DISABILI E L’APERTURA DI UNA STANZA PER LE DONNE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di PAOLA TESIO

GIAVENO – In occasione della giornata contro la violenza sulle donne il gruppo di minoranza “Per Giaveno” ha lanciato alcune proposte con i consiglieri Ruffino e Tizzani. Le iniziative sono condivise anche dai consiglieri degli altri gruppi di opposizione (Cappuccio, Scalise, Maritano e Martiniello). “Le fasce deboli vanno aiutate. Proponiamo la creazione di un servizio sociale efficiente – dice Ruffino – il sindaco Giacone non ci permette di riceve e non ci permette di partecipare al tavolo di lavoro dei servizi sociali. Chiediamo di aprire una stanza per le donne presso l’ex ospedale giavenese, dove c’è molto spazio, gestito dalle associazioni a cui daremo tutto il nostro contributo. In altri paesi queste stanze sono presenti nelle caserme dei carabinieri o alla polizia”. L’opposizione chiede anche “di stabilizzare le assunzioni dei diversamente abili che lavorano in Comune“. Il consigliere Tizzani ha invece annunciato la presentazione della mozione per mantenere all’ospedale di Rivoli il laboratorio di analisi e ha illustrato l’attività svolta coi questionari per i cittadini distribuiti al gazebo.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.