GIAVENO, NAPOLI E RUFFINO LASCIANO FORZA ITALIA E PASSANO CON TOTI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

GIAVENO / ROMA – La notizia era nell’aria da tempo: i deputati di Giaveno Osvaldo Napoli e Daniela Ruffino hanno lasciato Forza Italia.

Entrambi ora fanno parte del gruppo Misto alla Camera e aderiranno al nuovo partito di centro del presidente della Liguria Giovanni Toti “Cambiamo!”, nato nel 2019.

Proprio insieme ad altri colleghi che fanno già parte del gruppo Misto e che stanno con Toti, Napoli e Ruffino costituiranno la componente di “Cambiamo!” alla Camera, per un totale di 8 deputati.

“L’obiettivo finale è la creazione di un nuovo grande centro moderato, di cui noi vogliamo essere protagonisti”, ha dichiarato all’Adnkronos l’ormai ex azzurro Napoli.

Napoli era stato tra i primi iscritti a Forza Italia, fin dalla nascita del partito di Berlusconi. Con cui, nell’ormai lontano 1994, venne eletto parlamentare per la prima volta.

Entrambi i parlamentari di Giaveno, che per anni sono stati il punto di riferimento di Forza Italia in Valsusa e Valsangone, sono da tempo critici “contro la linea filo sovranista del partito”.

Ora bisognerà vedere quanti altri amministratori del territorio seguiranno Napoli e Ruffino, lasciando anch’essi Forza Italia: a partire dall’attuale sindaco di Rivoli Andrea Tragaioli.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

10 COMMENTI

  1. In Italia non vi è il vincolo di mandato, quindi è legittimo cambiare idea.
    I loro elettori giudicheranno nella prossima tornata elettorale se hanno gradito oppure no.
    Da parte mia spero che cambino idea anche sul futuro strategico e trasportistico della val di Susa.
    A questo punto con Draghi e con il ministro alle infrastrutture Enrico Giovannini tutto spinto sul rinnovamento ecologico e ambientale tutto è possibile.
    Mauro galliano. Condove

  2. Esprimo a Silvio Berlusconi il mio più profondo rammarico per la prematura perdita recatagli da un destino* cinico e baro.
    * leggasi non come fato ma come luogo di destinazione, luogo verso il quale ci si può o ci si vuole dirigere.

  3. Finisce un epoca e un pezzo di storia, i deputati delle nostre valli sono sempre presenti sul territorio e lavorano per il territorio.
    Sarà campanilismo ma non guasta.

  4. Sono perfettamente convinto e contento per la decisione dei parlamentari Napoli e Ruffino che hanno deciso di aderire al partito di Toti. Auguro a loro un ottimo futuro.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.