GIAVENO, NEL WEEKEND TORNA “SOTTO UN CIELO DI OMBRELLI”: TUTTO IL PROGRAMMA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

DAL COMUNE DI GIAVENO

GIAVENO – “Sotto un cielo di ombrelli” è la festa di apertura e inaugurazione della nuova posa degli ombrelli sopra le vie e piazze del centro storico: si svolge sabato 16 a partire dalle 15 e domenica 17 dalle 9 alle 23.

Sabato 16 vi saranno mercatini dell’artigianato; alle 18 un momento di saluto delle autorità e esibizione della scuola di danza ArteInMovimento davanti alla Chiesa dei Batù; dalle 19 viene servita la pizza.

Domenica 17 appuntamento con il mercatino dell’artigianato e dei produttori della Val Sangone; dalle 12 pranzo nelle vie e piazze del centro storico a cura dei locali, con prodotti della Val Sangone. Dalle 19 cena nelle vie e piazze a cura dei locali; durante la manifestazione giochi e animazioni per i più piccoli.

Dalle 15 alle 18.30 festa della danza e dell’Arzillità a cura dell’Assessorato alle Politiche Sociali con la partecipazione di:

  • Associazione Unitre Giaveno Val Sangone
  • Associazione ONLUS
  • Progetto Val Sangone
  • Associazione l’Isola delle Idee
  • Avis Giaveno,
  • Auser Volontariato Giaveno Val Sangone
  • R.I. Comitato Giaveno
  • Circolo Culturale Ricreativo Giacomo Brodolini
  • Circolo Centro Sociale Aperto
  • Gruppi di Cammino,
  • Compagnia Teatrale “Ij Camolà” di Giaveno
  • Caritas Giaveno
  • AMMP sede Giaveno Val Sangone “Daniele Giuliano”
  • Residenza per anziani Silvana Ramello
  • Residenza per anziani Immacolata

Per quanto riguarda la pizza prodotta dall’Associazione panificatori artigianali De.C.O. di Giaveno, lo stand si troverà preso il piazzale Saint Jean de Maurienne e oltre alla pizza “a nostro modo” ovvero quelle più classiche, vi saranno alcune novità.

Innanzitutto viene riproposta la pizza con la toma locale che era piaciuta tanto durante la Festa del Pane. Poi in collaborazione con la farmacia Reviglio vi sono a disposizione pizze per celiaci, che i panettieri faranno cuocere.

In più per venire incontro a chi ha un amico a quattro zampe, a chi prende la pizza saranno fornite ciotoline di crocchette. “Abbiamo cercato di pensare proprio a tutti – spiega Dario Calcagno Tunin in rappresentanza anche degli altri colleghi – I nostri forni sono pronti per sfamare tantissime persone come durante la scorsa edizione”. Partecipano all’iniziativa oltre ai quattro panettieri che fanno parte dell’associazione De.C.O.  (Calcagno Tunin, Morisciano, fratelli Chiambretto e Goitre) anche il panettiere Giorgio Giai Levra.

 

Gli ombrelli sono tutti rinnovati; sono stati acquistati grazie al contributo del Comune dal capitolo finanziario dedicato alle manifestazioni. “Per noi è importante continuare questa che è diventata una tradizione negli scorsi anni – spiegano il Sindaco, Carlo Giacone e l’Assessore al Commercio Marilena Barone – Gli ombrelli attirano moltissime persone che vengono a Giaveno apposta per farsi una foto con lo splendido panorama offerto dalle nostre vie addobbate e colorate. È un buon investimento che darà un ritorno in termini di visite e di indotto”.

 

“Siamo contenti di nuovo di offrire alla città questa manifestazione – aggiunge Daniele Bartolucci, Presidente di ACS, Associazione Centro Storico – Siamo partiti il primo anno con 700 ombrelli, il secondo ovvero l’anno scorso ce n’erano 1200, e questo 2018 ce ne saranno più di 1500”.

Sono aumentate le zone di posa, gli ombrelli saranno posizionati più fitti per un effetto migliore e a seconda delle zone vi saranno fantasie differenti. Se in via Umberto I manteniamo quelli a spicchi, in via XX settembre saranno ombrelli monocolore di diverse tinte, in piazza Claretta azzurri e rosa da bimbi, in piazza San Lorenzo lato Bar Roma scozzesi colorati, davanti alla Chiesa dei Batù a forma di fiore, in via Sant’Antero saranno trasparenti con le città. Anche le piazze Ruffinatti e Sclopis saranno decorate, con ombrelli e nastri colorati. “C’è stato il tutto esaurito per le bancarelle, abbiamo dovuto dire dei no perché non c’era più posto”, continua Bartolucci.

Quindi una manifestazione che cresce, con appuntamenti successivi il 14 e 15 luglio con la festa della birra artigianale, e il 1° e 2 settembre la festa di chiusura.

 

Festa dell’Arzillità: viene riproposta, a cura dell’Assessorato delle Politiche Sociali, l’appuntamento che era saltato il 13 maggio per il maltempo. In piazza San Lorenzo dalle ore 15 alle ore 18:30 si potranno trovare gli stand delle associazioni di volontariato che si occupano di terza età, che presentano le loro attività e servizi. Un momento di conoscenza e di aggregazione. Partecipano: Unitre Giaveno Valsangone, Associazione Progetto Valsangone onlus, Associazione l’Isola delle Idee, Avis Giaveno, Auser volontariato Giaveno e Val Sangone, Croce Rossa Italiana comitato Giaveno, Circolo culturale ricreativo Giacomo Brodolini, Circolo Centro sociale aperto, Gruppi di Cammino, Compagnia teatrale “Ij Camolà” di Giaveno, Caritas Giaveno, AMMP Giaveno Val Sangone “Daniele Giuliano”. Con loro saranno ospiti gli anziani delle residenze Silvana Ramello e Immacolata.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

  1. Complimenti . Una idea fantastica . Posso acquistare ? Vivo in zona brianza .

    Vorrei veramente avere la possibilità di acquistare uno per me stessa o anche due .
    Odette Viese Cell. 335 531 0599

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.