GIAVENO, NUOVO MEZZO PER I VIGILI DEL FUOCO: FESTA CON DON CIOTTI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di CARLO GIACONE (Sindaco di Giaveno)

GIAVENO – Carissimi Vigili del Fuoco e Sapeurs Pompiers di Saint Jean de Maurienne, è sempre un piacere ritrovarvi ogni anno per la festa della patrona Santa Barbara. Quest’anno avete scelto questo luogo molto particolare ricco di bellezza e spiritualità. Un luogo che salta il vostro spirito, la vostra missione di tempo e di fatica per il bene della nostra comunità.

Una bella occasione anche per inaugurare il nuovo mezzo antincendio 4×4 del Distaccamento di Giaveno, un mezzo che avete fatto allestire per diverse tipologie di interventi, per raggiungere le zone più impraticabili oppure le strade strette dei boschi delle nostre borgate. Un mezzo utile e strategico chje si unisce al già ricco parco automezzi che fa onore ad un distaccamento di Vigili del Fuoco Volontari come il vostro.

Questa amministrazione è davvero orgogliosa di aver contribuito all’acquisto di questo mezzo con un contributo di 20.000 euro, con la generosità della Regione Piemonte, di privati cittadini, di ditte, di libera contribuzione anche da parte dei Vigili del distaccamento, un gesto di solidarietà comune per l’acquisto di un mezzo che darà ancora sicurezza ai nostri territori montani.

Mi viene sempre in mente quando il Cavalier Gilberto Monfrino, pilastro storicoi di questo distaccamento, raccontava con grande passione le condizioni tecniche degli anni 50 e 60 quando lui coordinava il Distaccamento di Giaveno, quando uscivano a spegnere gli incendi con i pochi mezzi a disposizione, ma con un grande amore, una grande passione, grandi valori di soccorso, di emergenza, riuscendo a fare allora già delle grandi cose.

Oggi dopo tanti anni le situazioni tecniche sono sicuramente diverse, ma l’entusiasmo, il coraggio, la fedeltà, la fiamma del sacrificio è sempre accesa nel loro cuore.

Non si finirà mai di ringraziare l’opera di questi uomini, per quello che hanno fatto e per quello che continuano a fare, persone che si buttano nel fuoco, che affrontano situazioni estreme per salvare vite umane mettendo a rischio le proprie, eroi però non solamente quando serve, eroi che non vanno dimenticati, che vanno aiutati, in particolare dalla Politica. Quindi noi un piccolo gesto lo abbiamo fatto e ne siamo orgogliosi.

Un saluto alla madrina del mezzo, Elsa Rosa Budin, ricordando con affetto il suo marito Giovanni, un saluto al Capo Distaccamento Pier Mauro Bidoccu, al Presidente dell’Associazione Valerio Ruffino, Alberto Bidoccu, al Prseidente della Delegazione di Giaveno Saverio Folino, a don Luigi Ciotti e a don Gianni Rege. Un grazie di cuore a tutti i Vigili del Fuoco.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.