GIAVENO, POSITIVO AL CORONAVIRUS LO SCRITTORE CONDANNATO PER OMICIDIO: FORSE ANDRÀ AI DOMICILIARI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

TORINO / GIAVENO – Lo scrittore di Giaveno Daniele Ughetto Pianpaschet, 42 anni, è risultato positivo al Coronavirus. Lo ha reso noto l’agenzia stampa Ansa questa mattina. L’uomo è stato condannato per omicidio ed è attualmente detenuto nel carcere delle Vallette. E’ stato condannato a 25 anni di carcere per l’uccisione di una giovane prostituta nigeriana, avvenuta nel 2011, di cui Pianpaschet era innamorato. Era la protagonista del suo romanzo: il giavenese si è sempre professato innocente, affermando che la ragazza fosse stata uccisa dai suoi protettori. Lo scorso anno, dopo un lungo processo, era arrivata la condanna definitiva della Corte di Cassazione.

Ma ora che Ughetto si è ammalato di Covid-19, il giudice di sorveglianza dovrà decidere se concedere al giavenese un periodo di detenzione agli arresti domiciliari, facendolo uscire provvisoriamente dalla galera. In tal caso potrebbe tornare a Giaveno, nella casa di famiglia.

Lo scrittore era rinchiuso nel blocco “E” delle Vallette, dove c’erano altri detenuti positivi al Coronavirus, già scarcerati e messi ai domiciliari.

Nel luglio 2019 Piampaschet, prima essere incarcerato a seguito della sentenza di condanna (definitiva e inappellabile), tentò la latitanza per una settimana, nascondendosi in un alloggio poco distante dalla casa della sua famiglia a Giaveno. Venne poi scoperto facilmente dai carabinieri e portato alle Vallette.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.