GIAVENO, TORNA “FUNGO IN FESTA” CON MERCATI, SHOWCOOKING E TANTO ALTRO: TUTTO IL PROGRAMMA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

GIAVENO – Appuntamento con il fungo domenica 8 ottobre a Giaveno, per la 36esima volta si festeggerà il re del bosco, pur con una stagione che tarda ad iniziare. Tutto è pronto, la città è pronta per condividere con i visitatori l’autunno, con il cuore della Val Sangone, i prodotti del territorio, da quelli spontanei come il fungo ai prodotti agricoli: patate, ortaggi, frutta, alle lavorazioni locali che qui offrono formaggi, salumi, miele, confetture, pane artigianale ma anche cioccolato di eccellenza e tanto altro.

Il centro cittadino ospiterà il mercato dei prodotti locali e della creatività e manualità, mentre lungo la passeggiata di piazza Molines si svolgerà il mercato dei funghi freschi spontanei. In presenza di prodotto del bosco e a seguito della ricerca e della raccolta dei boletus e non solo, da parte dei cercatori locali, i “Boulajour”, il tradizionale e affermato Mercato dei Funghi freschi spontanei si animerà attorno ai banchetti con i cestini del prezioso dono della natura, apprezzato per qualità e bellezza.

Due le associazioni micologiche attive sul territorio, l’associazione Boulajour della Val Sangone e l’associazione Amici dei Funghi di Giaveno e della Val Sangone, alle quali aderiscono la gran parte dei Boulajour, ma anche cercatori non affiliati che hanno partecipato ad un corso di formazione e possiedono una grande passione per il fungo e la montagna.

Da anni il “Mercato dei Funghi” di Giaveno è regolamentato, e questo consente di poter dare al consumatore un prodotto locale controllato e certificato dal micologo.

Nel periodo sarà possibile acquistare funghi, ma anche degustarli. Ristoranti e trattorie infatti propongono menu degustazione e singoli piatti a base di questa prelibatezza.

L’associazione turistica Pro Loco presente i piazza Molines con uno stand – cucina domenica 8, a partire dalle ore 12, distribuirà piatti con funghi porcini.

La manifestazione che giunge alla 36esima edizione organizzata dalla Città di Giaveno, Assessorati al Turismo, Commercio e Cultura e dalla Pro Loco propone nella giornata a cura dell’Associazione Amici dei Funghi di Giaveno e della Val Sangone la mostra micologica con esemplari di funghi commestibili, non commestibili e tossici e l’esposizione fotografica a tema fungo in piazza Mautino. Un modo per vedere da vicino colori e forme dei funghi.

Nella stessa area coperta anche quest’anno, di successo già nelle ultime edizioni, sarà allestito uno spazio cucina con la conduzione da parte di grandi chef di showcooking. Preparazione di funghi secondo ricette classiche e innovative.

Nel pomeriggio in piazza Molines premiazione dei Boulajour da parte dell’Amministrazione Comunale e spettacolo del Gruppo Corale “Le Voci del Piemonte” offerto da Rita e Guido di Châtilllon.

Da sabato 30 settembre con apertura domenica 1 e sabato 7 e domenica 8 ottobre con orario continuato dalle 10 alle 18.30 nei locali espositivi di via XX Settembre mostra d’arte “Madre Natura e Funghi d’Autore” di Marinella Giai Via. Dipinti con a tema la natura, fauna e flora, e gli angeli, soggetti cari all’artista e riproduzioni di funghi secondo un procedimento ideato dalla stessa quale omaggio a Giaveno “Capitale del Fungo” e alla manifestazione.

Lo stile dell’artista spazia dal figurativo al materico, al surrealismo. “Recentemente mi sono dedicata a studiare con molta attenzione i funghi – scrive Marinella Giai Via, che torna a Giaveno dopo un periodo di assenza – e grazie alla dolce Eldina di 86 anni sono stata spronata a realizzare funghi in scala molto simili ai veri e per la prima volta, in esclusiva, verranno esposti a Giaveno, terra di funghi e come omaggio alla manifestazione di Fungo in Festa”.

“La pioggia a Giaveno e in Val Sangone non porta grandi benefici. O cade incessantemente creando danni, come nell’autunno dello scorso anno, o quando ci va un pochino di pioggia per creare le condizioni ideali alla stagione dei funghi, non se ne parla proprio. Gli ombrelli li abbiamo appesi e poi li abbiamo tolti, ma non ha funzionato. Questa pioggerella non arriva. Funghi c’è ne sono pochi. – commenta così la stagione il Sindaco Carlo Giacone, che aggiunge – . Anche i migliori boulajour, i più esperti faticano a trovare qualche esemplare. Manca una settimana alla domenica clou del fungo, speriamo che i boschi diventino generosi in questi ultimi giorni. Quando c’è poco prodotto i prezzi al kilo sono più alti. Come sempre la festa del fungo festeggia anche l’autunno e tutto il paniere di prodotti locali che la Val Sangone può offrire. Si potranno apprezzare comunque i sapori e i profumi dell’autunno in Val Sangone. Come Unione dei Comuni Montani abbiamo istituito il servizio micologico, il mercato è pronto, i nostri ristoratori hanno ottimi menù a base di funghi. Dobbiamo essere tutti positivi e fiduciosi. Evitiamo sterili polemiche anche dalla parte politica dove è sempre colpa del Sindaco, anche se ci sono pochi funghi. Vi aspettiamo tutti a Giaveno, sicuro che non rimarrete delusi”.

Giovedì 5 ottobre aprirà inoltre la 4a Fiera del Libro a Giaveno realizzata dall’Associazione culturale “IncercadiAmici”. Fino a domenica 15 ottobre grande area coperta dedicata al libro, con laboratori per le scuole e presentazione degli autori locali. L’iniziativa è promossa dall’Assessorato alla Scuola, Educazione e Cultura.

La Fiera osserverà i seguenti giorni e orari di apertura: da domenica a giovedì 9 – 20, venerdì e sabato ore 9 – 23.

Sempre per l’aspetto cultura, sabato 7 ottobre alle 21.15, 3° concerto della 47° edizione della rassegna “I Concerti della Chiesa dei Batù” a cura del Circolo Ricreativo Culturale, in programma Luigi Tessarollo Hammond Trio.

Per informazioni Ufficio Turistico infoturismo@giaveno.it e 011/9374053 – www. comune.giaveno.to.it – proloco.giaveno@gmail.com

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.