GIAVENO, ULTIMO GIORNO DI SCUOLA ALL’APERTO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla CITTÀ DI GIAVENO

GIAVENO – Nonostante il periodo di emergenza sanitaria, l’Amministrazione comunale ha ritenuto importante proporre alle scuole ai bimbi e ai ragazzi dell’ultimo anno dell’Infanzia, della Primaria e della Secondaria di Iº grado un momento finale di saluto in presenza, mettendo a disposizione delle scuole un’area all’aperto in cui incontrarsi per poter vivere le emozioni dell’ultimo giorno di scuola, interrotto bruscamente dalla pandemia.

“Come Assessore alle Attività Educative avrei voluto un giorno di scuola, di scuola vera, il più vicino possibile alla normalità che ognuno di noi ricorda e che cerca di recuperare; dopo il no del Comitato Tecnico Scientifico ed il divieto del Ministero dell’Istruzione a realizzare le attività a scuola, questo compito resta al Comune – afferma l’Assessore Anna Cataldo – Per questo motivo, insieme al sindaco, intendiamo proporre alle Scuole, dando per acquisita la disponibilità degli insegnanti, di Dirigenti e Responsabili, la realizzazione di un momento finale di saluto in presenza, agli studenti e allievi dell’ultimo anno dei vari gradi di istruzione presenti in Giaveno. Un momento nel quale questo Comune, unitamente al mondo della scuola, saluterà i propri giovani offrendo, ne sono certa, un segnale di gioia, speranza e condivisione. È per questo che sono certa di poter contare sulla disponibilità e collaborazione di Dirigenti Scolastici e Insegnanti nell’organizzare in piena sicurezza questo momento, trasformando in azione concreta le molte idee e parole sentite in questi mesi”.

“Ho sostenuto la proposta dell’Assessore Cataldo – prosegue il sindaco Giacone – perché in più occasioni ci siamo confrontati e abbiamo percepito la volontà di fare qualcosa di concreto nel restituire un po’ di socialità ai nostri bambini. Questi mesi di distanza obbligata lasceranno in ognuno di noi un vuoto di emozioni controverse che difficilmente sapremo colmare senza una ferma volontà da parte di tutte le istituzioni nel perseguire un po’ di normalità per famiglie e giovani ragazze e ragazzi che frequentano le nostre scuole”.

L’ipotesi è quella di realizzare l’iniziativa all’aperto, probabilmente presso lo stadio Torta, nelle ultime due giornate di scuola per poter gestire questo momento nel pieno rispetto delle misure di sicurezza previste.

Nei prossimi giorni saranno condivise maggiori specifiche a livello organizzativo, tra Ente Locale e Scuola.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.