GIAVENO: UN NUOVO DEFIBRILLATORE IN BORGATA, GRAZIE ALLE DONAZIONI DEI CITTADINI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

GIAVENO – A breve sarà installato un nuovo defibrillatore in borgata Sala, grazie alla donazione di diversi commercianti e cittadini. “Si accoglie una richiesta da parte dei residenti – spiega il vicesindaco Stefano Olocco – Si sono attivati per l’acquisto, con la collaborazione della Croce Rossa; uno di loro ha dato disponibilità a posizionarlo sul muro di casa, nella piazza centrale, e altre persone seguiranno il corso specifico su come usare lo strumento. Desidero ringraziare in particolar modo colui che ha avuto l’idea, Dino Marchese, e poi tutti coloro che hanno contribuito con una donazione. Come assessore alla Protezione Civile ritengo sia importante avere la sicurezza della prevenzione sul territorio”.
Il presidente della Croce Rossa Italiana – Comitato locale di Giaveno, Gabriele Donvito, aggiunge: “L’iniziativa è nata spontaneamente dai cittadini residenti a Sala. Hanno girato tra privati e commercianti per raccogliere le adesioni. Pensavano di arrivare all’importo totale necessario, ma ho detto loro che avremo potuto contribuito anche noi con un fondo destinato al progetto. Quindi cofinanziamo la parte rimanente come Comitato. Da Presidente aggiungo che siamo felici che il seme della prevenzione lanciato dal Comitato nell’ormai lontano 2018 stia raccogliendo i primi frutti; è bello che nascano iniziative spontanee e le persone ci contattino per fare da collettore delle iniziative. Portiamo avanti con orgoglio l’idea lanciata dalla Cri nel 2018. Raggiunte le sei postazioni installate nei sei Comuni della Val Sangone, contribuiamo ora a singole iniziative spontanee che nascono e speriamo continuino a nascere, tra cui anche borgata Ponte Pietra, che ha lanciato un’iniziativa simile con la cena di raccolta fondi il 18 novembre”.
Per ogni postazione, saranno individuati sei cittadini che seguiranno il corso di formazione, organizzato dalla Croce Rossa e che partirà probabilmente a inizio del nuovo anno. Hanno dato la loro disponibilità esercenti dei negozi e singoli residenti nelle immediate vicinanze del nuovo defibrillatore, garantendo così efficacia e tempestività nell’intervento.
Si ricorda che chi volesse contribuire per la postazione salvavita di Sala può effettuare una donazione alla Croce Rossa IBAN: IT 31 H 02008 30520 000103020232 – con causale “Defibrillatore Sala”. Conclude il sindaco, Carlo Giacone: “I defibrillatori sono importanti, possono salvare vite umane. Grazie alla Croce Rossa e grazie alla sensibilità degli abitanti di borgata Sala per questo nobile progetto che si concretizza, dimostrando che l’unione fa la forza”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.