GIAVENO, VIA LIBERA AL NUOVO SUPERMERCATO / IL SINDACO: “IL COMUNE RICEVERÀ 300MILA EURO PER MIGLIORARE IL CENTRO STORICO”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn


di CARLO GIACONE (Sindaco di Giaveno)

Si è concluso da poco il Consiglio Comunale convocato il 5 agosto. “All’ordine del giorno, che annoverava interrogazioni e interpellanze presentate dal Gruppo Consiliare “Per Giaveno” su temi sterili e poco rilevanti per l’interesse dei cittadini e del territorio, tipo la pagina di facebook della maggioranza, mentre ci aspettavamo attenzione sulle problematiche degli allagamenti e frane causa forti piogge, che hanno colpito Giaveno nelle scorse settimane, al punto 10 è stato approvato il permesso di costruire, e riconosciuto l’interesse pubblico per la razionalizzazione e riqualificazione con cambio di destinazione d’uso dell’area ex Cartiere Reguzzoni di Giaveno, in deroga al Decreto Sviluppo legge 106 del 2011 Governo Berlusconi, dove un area ex industriale dimessa puo’ essere recuperata con un intervento residenziale o commerciale in deroga a qualsiasi Piano Regolatore Comunale.

Il Gruppo di minoranza PER GIAVENO in consiglio comunale, sia il consigliere STEFANO TIZZANI che il consigliere DANIELA RUFFINO, hanno contestato ampiamente il progetto SUPERMERCATO, non ricordandosi però di aver già ampiamente aperto le porte alla media distribuzione con la Deliberazione di Giunta Comunale n. 194 del 31.12.2012, su proposta dell’allora Assessore Stefano Tizzani, ratificata successivamente in consiglio comunale il 29.01.2013,dove veniva approvato l’adeguamento alla programmazione commerciale regionale e alle linee di indirizzo.

Tutte le limitazioni e le norme tecniche di attuazione del piano regolatore generale comunale nel 2013 sono state rimosse e sostituite dalla tabella regionale, dove i NO diventavano SÌ. Con questo adeguamento alla legge Regionale non si puo’ piu’ limitare e condizionare l’offerta di prodotti e servizi al consumatore. La pianificazione commerciale comunale deve rispettare il principio della libera concorrenza.

Questa Giunta in questi mesi ha governato al meglio l’intervento di riqualificazione e cambio di destinazione avanzato dalla Famiglia Perazzini per la struttura e l’area di via Can. Pio Rolla, la quale riconoscerà un contributo volontario a favore del Comune di 300mila Euro, che impegneremo ed investiremo sul Centro Storico.

Per questo intervento, nella riunione di Consiglio è stato presentato in slides il progetto preliminare di riqualificazione urbanistica redatto dallo Studio Appedino Deorsola; Partners Architettura ed Urbanistica di Torino su incarico del Dott. Perazzini. Il progetto prevede un “Nuovo asse rettore pedonale di canalizzazione delle porosità del Centro Storico”, un Piano Colore e il leit motiv “Fiori al posto delle auto”.

E’ un intervento importante e di alto livello, che andrà sicuramente a riqualificare e rivalutare il Centro Storico di Giaveno nella sua consistenza architettonica ed artistica, e a qualificare e creare maggiore appeal verso le attività commerciali, artigianali e i locali presenti, nonché a migliorare l’immagine e l’attrattività su Giaveno.

Sabato 6 agosto, al mercato, il progetto un “Nuovo asse rettore pedonale di canalizzazione delle porosità del Centro Storico” composto da una serie di pannelli verrà esposto e presentato dall’Amministrazione comunale ai cittadini.

Carlo Giacone

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Sarebbe ora che giaveno concedesse il parere favorevole di fare un supermercato.pero non darlo in getione a persone filtrate in comune.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.