GIOVANE VALSUSINO AGGREDISCE I VIGILI URBANI: ARRESTATO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Giovane di Avigliana aggredisce i vigili urbani e viene arrestato dai carabinieri. E’ accaduto domenica sera a Mondovì, dove le forze dell’ordine hanno tratto in arresto R.Z., 33enne di Avigliana, con l’accusa di resistenza aggravata a Pubblico Ufficiale. Secondo le prime ricostruzioni, il valsusino avrebbe aggredito alcuni agenti della polizia municipale della cittadina cuneese, dopo che gli agenti l’avevano fermato perchè – presentandosi come membro di un’associazione no profit – fermava i passanti per strada chiedendo contributi in denaro. I vigili gli hanno chiesto i documenti, il 33enne era insieme ad un amico, e inizialmente si sono rifiutato di dare le generalità. La tensione è salita, R.Z. si è ancora opposto alla presentazione dei documenti, ed era particolarmente innervosito: così ha aggredito i vigili urbani con pugni e calci. Uno dei vigili ha quindi chiamato in aiuto i carabinieri. Il valsusino si sarebbe dimostrato violento anche nei confronti dei militari, ma alla fine sono comunque riusciti comunque a caricarlo in macchina, portandolo in caserma e denunciandolo per i reati di resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

E’ stato quindi condannato per direttissima ad una pena di sei mesi di reclusione, mentre uno dei due vigili urbani ha riscontrato in ospedale una prognosi di quattro giorni per lievi contusioni. Le forze dell’ordine stanno verificando se il giovane aviglianese, insieme all’amico, sia eventualmente responsabile di alcune truffe commesse a Mondovì e nei dintorni, di cui sono state vittima persone anziane, sempre presentandosi come membri di associazioni no profit.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.