GIRO D’ITALIA 2020: TAPPA A SESTRIERE, “RINVIATO” L’ARRIVO AL FRAITEVE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

DALL’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI SESTRIERE

MILANO – Gli studi Rai di via Mecenate a Milano hanno ospitato la presentazione del Giro d’Italia 2020. Un evento trasmesso in diretta televisiva che ha visto la partecipazione di grandi campioni del ciclismo e tanti ospiti illustri.

Un’edizione speciale con la penultima tappa che si preannuncia epica: la Alba-Sestriere in programma sabato 30 maggio. Una frazione spettacolare, la ventesima, che partirà dalle Colline patrimonio Unesco per arrivare ai 2.035 metri del Colle del Sestriere, stazione alpina internazionale nel cuore delle montagne olimpiche piemontesi. Rinviato alle prossime edizioni l’affascinante traguardo in vetta al Monte Fraiteve (quota 2.700 metri) per via delle condizioni meteo che non hanno permesso di ultimare i lavori di sistemazione della strada.

La 20° tappa di alta montagna si correrà sulla distanza di 200 chilometri. Come annunciato il via sarà dalla cittadina di Alba, con le salite del Colle dell’Agnello, l’Izoard e il Monginevro (Francia), per rientrare in Italia da Claviere e Cesana Torinese sino all’ultima ascesa che porterà i corridori al traguardo dei 2.035 metri d’altitudine del Colle del Sestriere, dove si farà la classifica finale del Giro 2020.

A rappresentare Sestriere nel corso della cerimonia di anteprima del Giro d’Italia è stato il Sindaco di Sestriere, Gianni Poncet, assieme all’Assessore Francesco Rustichelli. Con loro anche l’ex sindaco di Sestriere, Valter Marin, oggi Consigliere della Regione Piemonte.

Siamo veramente soddisfatti – ha dichiarato Gianni Poncet – per aver raggiunto, in condivisione con la Regione Piemonte, questo importante obiettivo. Sono certo che la Alba-Sestriere non deluderà gli appassionati e regalerà uno spettacolo memorabile. Una tappa che ripercorrerà la mitica Cuneo-Pinerolo dei tempi del grande Fausto Coppi. Una vetrina eccezionale per tutto il Piemonte, dalle Langhe, Monferrato e Roero sino alle nostre splendide montagne olimpiche. L’arrivo sarà al Colle del Sestriere. In estate inaugureremo poi, con la Sfida al Campione Sestriere-Col Basset, una nuova salita che in futuro proporremo come nuovo traguardo di una prossima edizione del Giro d’Italia“.

Il Giro propone una nuova grande partenza internazionale, la prima da un paese dell’Est, il 9 maggio dall’Ungheria, con una prima frazione a cronometro che si svilupperà nella capitale di Budapest.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.