GIRO D’ITALIA IN VALSUSA: L’ESPERIENZA DEI GIOVANI STUDENTI DI MILANERE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

della CLASSE IV DI MILANERE

ALMESE/MILANERE – Nel mese di maggio la classe quarta della scuola primaria di Milanere ha cominciato un percorso per conoscere il Giro d’Italia e prepararsi al passaggio dei ciclisti in Valsusa. Per prima cosa, abbiamo fatto dei giochi per scoprire le tappe del Giro, che abbiamo posizionato su un grande cartellone tracciando le strade che i corridori avrebbero attraversato. Abbiamo iniziato a collezionare insieme le figurine dei ciclisti che avrebbero partecipato quest’anno alla corsa.

In aula abbiamo visto dei video riguardanti il Giro e la sua storia, e in particolare ci siamo informati su Fabio Felline, un ciclista professionista della nostra zona. Gli abbiamo preparato un’intervista per scoprire la corsa dal punto di vista di chi l’ha già vissuta in prima persona e per conoscere la vita e le abitudini di un atleta di alto livello. Dopodiché gliel’abbiamo inviata via mail, sperando che ci rispondesse.

La settimana seguente non avevamo ancora ricevuto risposta ma…sorpresa! Mercoledì pomeriggio qualcuno ha bussato alla porta della classe quarta: era Fabio in persona, venuto per rispondere alle nostre domande. Siamo rimasti tutti a bocca aperta, stupiti ed emozionati. Fabio, ascoltando la nostra intervista, ci ha raccontato come è nata la sua passione, quando ha iniziato ad andare in bici, le sue prime competizioni, l’attrezzatura che usa e l’organizzazione delle gare a squadre.

Successivamente gli abbiamo regalato una scatola con dentro delle letterine scritte da noi. Gli abbiamo anche consegnato una maglietta con le nostre firme, uguale alle maglie rosa che stavamo preparando per andare a vedere il Giro. Fabio per ringraziarci ce le ha autografate e ha fatto molte foto con noi.

Il 25 maggio, giorno in cui la corsa attraversava il nostro paese, ci siamo recati in piazza ad Almese per assistere al passaggio della carovana. Qui ci hanno dato dei gadget, abbiamo fatto la foto con la mascotte del Giro e una giornalista ci ha fatto raccontare la nostra esperienza.

Terminata la sfilata delle macchine, siamo andati a piedi a Villar Dora dove abbiamo pranzato, e abbiamo aspettato che passassero i ciclisti. Intorno alle 13:25… eccoli! Veloci come il vento sono sfrecciati davanti ai nostri occhi. Li abbiamo applauditi e incitati, esultando e sventolando le magliette rosa.

Sopra le nostre teste è passato un elicottero che ci ha ripreso e i nostri genitori, guardando la TV, hanno riconosciuto una grande macchia rosa: eravamo noi! Ora il Giro d’Italia numero 101 è terminato, ma noi continueremo a tifare Fabio che quest’estate parteciperà al Tour de France. Quest’esperienza è stata bellissima ed emozionante per tutti noi.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.