GLI SPECIALISTI SMAT IN INDIA PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE E L’ASSISTENZA TECNICA DELLE ACQUE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

TORINO – Dal 7 all’11 novembre una delegazione di specialisti Smat sarà in India ad Odisha per verificare lo stato degli impianti ed intraprendere l’attività di training formativo con l’obiettivo di fornire assistenza tecnica negli ambiti delle tecnologie low-cost per il trattamento delle acque reflue, della gestione delle acque di pioggia, delle reti fognarie e della modellazione, nonché per suggerire soluzioni atte a migliorare i processi di trattamento delle acque reflue e dei fanghi da depurazione all’indiana Odisha Water Supply and Sewerage Board – OWSSB.

L’intervento di Smat rientra nel programma “EU-WOP”, promosso e finanziato nell’ambito dell’iniziativa Global Water Operators Partnership Alliance dell’Unione Europea e volto a favorire la cooperazione tra le aziende del Servizio Idrico con sede nell’Unione Europea e quelle presenti nei Paesi a diverso grado di sviluppo. L’obiettivo è quello di potenziare le capacità gestionali dei servizi idrici in questi ultimi, contribuendo a favorire l’accesso all’acqua e alle strutture igienico-sanitarie.

Smat in qualità di Lead Partner, partecipa al programma attraverso il progetto denominato “Supporting OWSSB, India in Upgrading Capacities in Wastewater and Fecal Sludge Management” che prevede il supporto diretto ed a distanza per una durata di 36 mesi. Sono partner del progetto: Hydroaid, Scuola Internazionale dell’Acqua per lo Sviluppo, associazione no profit il cui obiettivo è contribuire al rafforzamento di conoscenze, capacità e competenze per la gestione sostenibile delle risorse idriche in Paesi in via di sviluppo ed emergenti; il Politecnico di Torino e l’organizzazione filippina no profit, Waterlinks, con il ruolo di facilitatore dei partenariati con gli operatori idrici nella regione dell’Asia-Pacifica.

Dopo alcuni incontri on line, che hanno permesso di organizzare le attività propedeutiche alla creazione di quattro gruppi di lavoro, ai quali partecipano i tecnici Smat e gli omologhi dell’azienda indiana, i referenti Smat dei primi due gruppi si recheranno sul posto per identificare lo stato dei servizi di depurazione nella zona di Odisha, contribuire alla formazione dei tecnici indiani e porre le basi per l’avvio dell’attività degli altri due gruppi di lavoro.

Smat e Hydroaid da molti anni sono impegnate nell’attività di cooperazione internazionale per lo sviluppo del servizio idrico, attraverso la formazione del personale tecnico, l’affiancamento nella realizzazione di progetti e nella gestione delle attività.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.