GLI STUDENTI DELLA VAL SUSA “A SCUOLA DI VOLONTARIATO” CON GLI AIB DI SANT’ANTONINO: UN PROGETTO IMPORTANTE PER IL TERRITORIO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

Entra nel vivo il progetto “studenti oggi volontari domani a tutela del territorio”, presentato dagli Aib santantoninesi nell’ambito degli Avvisi di Selezione per progetti di promozione, per la realizzazione di iniziative in partenariato fra le Organizzazioni di Volontariato e il Centro di Servizi Vol.To. di Torino, che si prefigge di portare a conoscenza gli studenti della possibilità di fare volontariato all’interno di una delle associazioni di protezione civile presenti nei loro comuni di residenza.

Il progetto, che coinvolge anche gli Aib di Vaie, Bussoleno e il Liceo Norberto Rosa di Bussoleno ha preso il via a gennaio con le lezioni teoriche, destinate a 110 allievi delle classi prime, finalizzate alla diffusione della cultura di protezione civile e del concetto di resilienza, imparare cioè a convivere coi rischi presenti sul territorio, apprendendo buone pratiche di autotutela durante le emergenze.

GUARDA LE FOTO DEGLI STUDENTI DI BUSSOLENO CON GLI AIB DI SANT’ANTONINO

A fine febbraio 65 studenti hanno visitato la sede Aib di Sant’Antonino e, indossando i dispositivi di protezione individuale utilizzati dai volontari durante le emergenze, hanno preso confidenza con mezzi ed attrezzature antincendio e di protezione civile in dotazione alle squadre.

Mercoledì 18 marzo è stata la volta della prima uscita sul territorio a cui han partecipato 85 allievi. Studenti, volontari e docenti han trascorso la mattinata nelle frazioni Lorano e Pietrabianca per vedere gli effetti sul territorio dell’incendio dell’agosto 2003. Anche in quest’occasione gli allievi han potuto testare sul campo le varie attrezzature antincendio in dotazione alle squadre.

I prossimi appuntamenti saranno una simulazione notturna d’intervento durante un incendio boschivo sui monti di Sant’Antonino, a cui prenderanno parte circa 30 studenti e, in ultimo, la presentazione di un report audiovisivo del lavoro svolto in questi mesti mesi.

Per la produzione del video, le cui riprese sono iniziate fin dalle prime battute del progetto, è stato creato un vero team composto da 4 allievi e 2 docenti per la progettazione, 15 allievi e un docente per le riprese ed infine 2 allievi e un docente per il montaggio.

L’appuntamento per la presentazione pubblica del video è fissata entro la fine di maggio.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.