GOLF, IL VALSUSINO MIKAEL TORNSTROM VINCE IN LIGURIA: “UNA PASSIONE CHE È DIVENTATA LA SUA VITA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Mikael Tornstrom vive a Buttigliera Alta

BUTTIGLIERA ALTA – Sabato 15 e domenica 15 ottobre si è disputata in Liguria presso il Golf Club Garlenda (Savona), la finale della Zona 1 (Piemonte-Liguria-Valle D’Aosta) che ha visto trionfare il valsusino Mikael Tornstrom che si è aggiudicato così il titolo nella Categoria Under 16. Nato a Torino nel 2007 da papà finlandese e mamma italiana Mikael vive in Valsusa a Buttigliera Alta. Ha iniziato a giocare a golf all’età di quattro anni e ha fatto di questa passione la sua vita. Dal 2015 ha iniziato l’attività a livello agonistico presso il Golf Club Le Fronde di Avigliana ed ha collezionato numerosi piazzamenti di rilievo, nonché molte vittorie sui circuiti giovanili del Saranno Famosi e Teodoro Soldati organizzati dalla Federazione Italiana Golf e del Local Tour promosso dalla U.S. Kids. Attualmente partecipa a gare di livello nazionale ed anche quest’anno si è qualificato ai Campionati Italiani di categoria. Il golf è un importante terreno in cui fare pratica della vita, allena ad affrontare le difficoltà e fornisce gli strumenti per poterle gestire, insegna a rialzarsi e riprendere la corsa; uno sport in cui la sfida è costantemente con se stessi prima ancora che con gli avversari, una battaglia allo specchio che si combatte nella natura e nel silenzio e che ti trasmette importanti valori promuovendo il fairplay, l’integrità, lo spirito sportivo, l’autocontrollo, il rispetto nei confronti dell’avversario, dell’ambiente e della disciplina.

Per Tornstrom questa medaglia è il risultato di tanto allenamento, di tanti sacrifici, di lacrime e sorrisi, dedizione e forza di volontà. La stagione si chiude nel migliore dei modi con un importante risultato che rappresenta il punto di partenza per la prossima stagione che lo vedrà impegnato a tentare la qualificazione ai Campionati Italiani e agli Internazionali d’Italia grazie al supporto dei suoi maestri Marco Soffietti e Patrick Actis Alesina.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.