I BIMBI DELLE SCUOLE DI CLAVIERE E MONGINEVRO GIOCANO SULLA NEVE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dalla DIREZIONE DIDATTICA STATALE “P.P. LAMBERT”

CLAVIERE – Nell’ambito del progetto denominato “Ecole d’Altitude”, avviato già nel precedente anno scolastico ma prima sospeso a causa del lockdown e poi proseguito per mesi solo con attività a distanza, si è svolto martedì 2 febbraio, il primo incontro transfrontaliero dell’anno scolastico 2020-2021 tra la Scuola Primaria di Claviere e l’École Publique “Marius Fauré” del Monginevro.

Il progetto, creato dalla Didattica Statale “P.P. Lambert” di Oulx e fortemente voluto dalla dirigente Barbara Debernardi, nasce dalla necessità non solo di mantenere vive e autonome due piccole scuole transfrontaliere di alta montagna ma anche di fornire nuovo slancio e nuove prospettive, in un’ottica di cooperazione declinata in chiave europea e di crescita comune.

La sperimentazione che si sta attuando, rispettando la normativa italo-francese per il
contrasto e la diffusione del Covid-19, mira a far nascere due scuole Primarie di eccellenza,
strettamente legate da azioni didattiche condivise e cogestite, sia in Francia che in Italia, con un potenziamento linguistico, attuato attraverso la condivisione di attività comuni scolastiche ed extrascolastiche e la metodologia del CLIL (Content Language Integrated Learning) ovvero apprendimento integrato di lingua e contenuto.

E così, per passare dalla teoria alla pratica, martedì scorso gli allievi della Scuola Primaria
di Claviere si sono incontrati con gli allievi della Scuola Pubblica di Monginevro accompagnati dalle rispettive insegnanti, “en plein air” sulla pista da sci di fondo in località Serre Thibaud. I bambini e le loro insegnanti francesi sono arrivati da Monginevro con gli sci da fondo, i
bambini italiani hanno raggiunto invece il luogo dell’incontro a piedi.

Dopo un primo momento di saluti e presentazioni i bambini suddivisi in tre squadre bilingue si sono cimentati e divertiti con un gioco condiviso: “Bonhomme de Neige” in cui ogni squadra ha realizzato un pupazzo di neve.

Al termine del gioco in premio per tutti i bambini è stata scattata una fotografia ricordo con il Bonhomme de Neige creato e un arrivederci al prossimo incontro.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.