I danni della tromba d’aria in Sicilia

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Negli ultimi tempi in Sicilia ci sono stati fatti spiacevoli. Come alcuni sapranno, il mese scorso sull’isola è stato avvistato addirittura il leggendario Indiana Jones approdato in Italia per le nuove riprese dell’ultimo capitolo della saga. Purtroppo però i siciliani di recente hanno avuto a che fare con un evento meno entusiasmante rispetto all’incontro ravvicinato con una stella di Hollywood.

Mercoledì, dopo una serie di episodi di maltempo in tutta la regione, una tromba d’aria ha raggiunto la Sicilia, colpendo i comuni di Trebalate, Serrameta, Sant’Elena e Bosco. I maggiori danni si sono registrati nel lato sud-orientale dell’isola e i residenti che vivono in questa zona sono stati costretti ad assistere impotenti alla devastazione causata dalla tromba d’aria.

Purtroppo oltre ai danni, si è registrata anche una vittima. L’uomo aveva 53 anni e secondo quanto riferito è stato colpito dal vento fortissimo che si stava abbattendo sulla costa ed è stato scaraventato via. Secondo alcune fonti, la vittima sarebbe uscito di casa per mettere in sicurezza una ringhiera che era stata danneggiata dal tornado, ignara del pericolo in cui si trovava. È esattamente questo tipo di incidenti che rende le trombe d’aria così pericolose ed è importante ricordare che è sempre meglio rimanere in casa quando colpiscono inaspettatamente una zona residenziale.

Fortunatamente, non sono stati segnalati altri decessi, ma la vittima della tromba d’aria di mercoledì si va ad aggiungere a un elenco crescente di decessi causati dal maltempo estremo nella regione. In Calabria e Sicilia nelle ultime settimane il maltempo ha allagato moltissime strade, uccidendo tre persone.

Gli eventi climatici estremi fanno sempre molta paura, in particolare le trombe d’aria che sono sempre molto imprevedibili. È anche difficile ricevere soccorsi durante questo tipo di fenomeni perché spesso rimangono bloccati. Nei casi in cui si ha un preavviso sufficiente, si consiglia sempre di evacuare la zona. Se ciò non è possibile, dobbiamo restare in casa e cercare di mantenere la calma perché è il modo migliore di rimanere al sicuro. Per restare
tranquilli tra le mura domestiche, cosa c’è di meglio dei casinò online con le loro tantissime proposte di intrattenimento?

I residenti sperano che la Sicilia abbia ormai sofferto abbastanza e che questa tromba d’aria sia l’ultimo di una lunga serie di episodi di maltempo che ha interessato l’isola negli ultimi tempi.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.