I NO GREEN PASS VALSUSA IN PIAZZA A SANT’AMBROGIO: DUE GIORNI DI INIZIATIVE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
La prima iniziativa dei No Green Pass in Valsusa si era tenuta nel mese di luglio a Susa

SANT’AMBROGIO DI TORINO – Sabato 13 e domenica 14 novembre, sul piazzale all’ingresso paese (Largo Baden Powell) dove si trova la banca, si terrà la prima manifestazione del neonato comitato “No Green Pass Valsusa”. I promotori organizzeranno due giorni di presidio continuativo, anche di notte, con dibattiti e momenti di incontro. Sabato il ritrovo è dalle 10, con il pranzo e poi la presentazione della rete contro il Green Pass. Alle 15.30 i No Green Pass della Valsusa scenderanno a Torino per partecipare alla manifestazione nel capoluogo. In serata ci saranno musiche e balli tradizionali.
Domenica 14 novembre invece si parlerà di scuola e Green Pass con alcuni relatori (tra cui il prof. Marco Meotto ). Dopo la polentata delle 12.30, alle 14 interverrà a Sant’Ambrogio il prof. Ugo Mattei, giurista e docente universitario, insieme al medico chirurgo Illeana Pettiti.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante testo

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

88 COMMENTI

  1. Commenti dei covidioti pieni di odio contro la libertà e amanti del virus di regime tra tre…due…uno…

      • Professori o no lei è un gran maleducato… quando già solo le regole base della comune educazione vengon meno se anche lei dicesse cose interessanti non sarebbero nemmeno degne di essere ascoltate.

      • Tutto è sopportabile, anche chi insulta, prende in giro e odia chi non la pensa come lui, approfittando dell’ anonimato che qui è gentilmente permesso , ma se c’ è una cosa squallida e degradante è il nome in grassetto che lei si è scelto. Forse chi gestisce questa baraonda dovrebbe porre dei limiti allo schifo.
        Mauro Galliano- Condove-

        • Purtroppo nella fretta non avevo notato questo nome che non oso neppure definire, è di una tale bassezza, nefandezza, mi provoca disgusto, raccapriccio. E’ un nome di un’atrocità, crudeltà, efferatezza, mostruosità, violenza tali che mi domando come un giornale seppure online lo abbia pubblicato. Concordo pienamente con il sig. Mauro GAlliano. Personalmente, e si sarà capito, ho il green pass, apprezzo i ricercatori che hanno ottenuto in tempi brevi i vaccini, guardo le statistiche e chiunque capirebbe che con i vaccini la mortalità è calata, trovo sconvolgente che questa gente manifesti con delle bare finte mentre purtroppo molti hanno accompagnato le bare vere dei morti per covid 19, e Bergamo ne è l’esempio, ma non dimentichiamo le fosse comuni in India o in Brasile. Ma utilizzare uno pseudonimo che biasima il nome di Dio è veramente uno schifo, e trovo assurdo che chi a volte censura i commenti perchè non conformi evidentemente al pensiero di chi dirige il giornale, lasci poi che un simile nome venga pubblicato. Signor direttore lo trova rispettoso verso i credenti? E comunque, se credo in Dio, e io ci credo, ne rispetto il Nome, per gli atei invece, che senso ha recare tale biasimo? Spero non venga censurato il mio commento, perchè se avete accettato quell’orrore, potete ben pubblicare anche il mio punto di vista, tolto il fatto che sono dell’opinione che Dio sa difendere il Suo eccelso nome e prima o poi i nodi vengono al pettine. Ai no vax invece consiglio una lettura istruttiva:
          https://www.corriere.it/caffe-gramellini/21_novembre_11/bare-bari-fba5d11e-4261-11ec-8325-c375288f2b79.shtml?refresh_ce
          Cordialità.

      • Vuole veramente parlare di statistica??? Ne è sicuro??? Sa lo chiedo perchè stando alle statistiche (quelle fatte con dati veri e non inventati ad arte) i No GeenPass come lei sono smentiti su tutti i fronti.

    • Mi scusi, visto che noi con il green pass siamo da lei considerati covidioti, perchè non vi trasferite tutti in Russia che ha più di mille morti al giorno, però ha vaccinato solo il 30 per cento della popolazione, oppure in Bulgaria che giorni fa cercava posti nelle rianimazioni italiane perchè non ne ha più, ma sono altrettanto indietro nelle vaccinazioni, oppure in Ucraina con quasi 900 morti al giorno e purtroppo pochissime vaccinazioni? Se avesse studiato un po’ di statistica, forse si sarebbe accorto che da quando una buona parte della popolazione italiana si sta facendo vaccinare, l’ondata del virus non solo è diminuita, ma, per i vaccinati è meno pericolosa, difficilmente vanno a finire in rianimazione se non nella bara. Preferiva la Bergamo del 2020 con i camion dell’esercito che portavano via le bare a centinaia per la cremazione in altre zone in quanto il forno crematorio non riusciva a cremare tutti i morti? E non le sto dicendo che nessuno ha avuto una reazione avversa al vaccino, molto raramente è successo, ma è un rischio da correre per salvare più persone possibili durante una pandemia, proprio come è stato debellato il vaiolo grazie ai vaccini. Esca dall’oscurantismo medioevale in cui vogliono farci ripiombare i no vax e riconosca che la medicina non fa miracoli, ma a volte aiuta ad uscire da situazioni catastrofiche come quella del covid 19. L’unico vero problema è vaccinare la popolazione mondiale, anche nei Paesi più poveri, in modo da immunizzare più persone possibili, altrimenti il virus continua a circolare.

    • Ho dato disdetta all’abbonamento di Sky, mi diverto di più a leggere i commenti di questo fantastico giornale on line. Grazie Direttore.

  2. Sentivamo la mancanza di questa allegra banda di ritardati che si barcamena tra un NoTav, un No5G, un NoMose, un NoPonte, un liberi tutti e NoVax/NoGreenPass.

      • No no i ritardati siete voi, non ci sono dubbi a riguardo. Non capite un cazzo di alcun argomento, ma vi si ritrova qua e in piazza a sparare fesserie su ogni cosa di cui non capite un cazzo. Io di vaccini me ne sarò fatti almeno 10 negli ultimi 3 anni, e alcuni ne li sono pure pagati. Ho perso il conto di quelli fatti in tutta la vita. E ne farò altri. I ritardati invece non vivono a lungo visto che fanno scelte da ritardati.

  3. Quando ci stuferemo noi che il vaccino lo abbiamo fatto anche x proteggere loro?
    Dove eravate quando ci hanno tagliato le pensioni?

    • Chi è in pensione, che se la gode magari con le regalie degli anni 80 e 90, continua a godersela.
      I giovani sono troppo lontani e forse non la vedranno mai.
      Quelli che stanno per far quota 100, ma quota 100 (comunque penalizzante) non ci sarà piu, sono troppo pochi.
      Quota 100 abolita da questo drago dell’economia che è andato in pensione con quota 99, CHE NESSUNO HA VOTATO, che finanzia il reddito di fannullanza per cui un comandante di peschereccio diceva che non trovava manodopera perchè la gente preferisce prendere il reddito magari integrando un po’ in nero, che continua a drogare l’edilizia per cui i prezzi sono più che raddoppiati, e che i risparmiatori li ha fatti diventare azionisti a senso unico delle banche: “a senso unico” perchè se le banche fanno utili, i risparmiatori non vedono un cent, ma se le banche sono gestite male, i risparmiatori ci rimettono i loro soldi.
      E adesso vorrebbero anche farlo Presidente della Repubblica ?

    • Voi , l’intruglio , ve lo siete fatto ino-culare , perchè credevate di essere furbi , e sistemarvi per primi , perchè ( prendendovi per locullo ) , vi avevano detto che non c’erano abbastanza dosi per tutti .

    • Per tutti e soprattutto per chi si esaltano con le statisticheo con i numeri della “scienza”…100.000 positivi su 60.000.000 di italiani…e, dati ISS, 3783 morti con solo il covid (e non in pazienti già affetti da 1 a 5 gravi patologie) su 4.500.000 di contagiati totali…questi numeri bastano da soli. Chi insiste con l’emergenza sanitaria è idiota, credulone o in mala fede. P.S. I numeri sui veri morti covid dell’Istituto Superiore di Sanità, sono dati ufficiali, comunicati nei giorno scorsi. Fino a tre giorni fa erano visibili come primi risultati su qualsiasi motore di ricerca e definiti ufficiali. Da qualche giorno, ovviamente, vengono “chiariti”,”interpretati”, “smentiti” o più sbrigativamente bollati come bufala… lo stesso destino di tutte le notizie diramate in passato e non allineate alla retorica ufficiale.

      • Mi scusi, ma i contagiati dal Covid in Italia sono 100.000 oppure 4.5 milioni?
        Il suo commento è, palesemente, un’accozzaglia di fake news già nelle prime 4 righe!
        Le auguro di uscire dal tunnel di ignoranza in cui si trova adesso. Così oltre a chiamare le cose con il proprio nome, forse le conoscerà anche.

        • 4.500.000 i totali, 100.000 gli attualmente positivi. Leggi bene i dati, prima di insultare. Tutti dati ufficiali.

          • Due domande:
            La prima, dov’è l’insulto?
            La seconda, dove ha scritto “attuali”?
            Grazie per la risposta che credo non arriverà.

      • e certo perchè se qualcosa fa comodo è ufficialmente una bufala, altrimenti c’è la bufaletta, la bufala inventata, la bufalina (ah no quella è una pizza) e la figlia di bufala. Basterebbe per l’appunto chiamare le cose con il proprio nome, STRONZATE

      • Come si vede che lei non ha dei parenti anziani o a rischio per problemi di salute o entrambe le cose. Il suo egoismo è esemplare della civiltà media odierna: sto bene io, stanno bene tutti. A giugno, per faccende personali, a Bergamo ho parlato con un commerciante il quale mi ha detto che lui stesso aveva avuto il virus, fortunatamente in forma lieve, e che a Bergamo non c’è nessun abitante che non abbia purtroppo perso uno o più familiari con il covid 19. E’ stata un’ecatombe, con tanto di camion dell’esercito che portavano via i morti, e l’unico suono che si sentiva in quei giorni era quello delle sirene delle ambulanze. Poi non so se anche lei è di quelli che “tanto la vita degli anziani e dei malati non conta nulla”. Fatto sta che dobbiamo ringraziare i ricercatori che hanno messo a punto dei vaccini in poco tempo, se no la lista dei morti, che peraltro ci sono ancora anche in Italia, sarebbe molto più lunga. Almeno per pietà verso chi ha perso genitori, figli, coniuge, o altri parenti, non fate ragionamenti così egoistici, e ricordate che, purtroppo, sono morte anche molte persone cosiddette giovani e sane, e tutt’ora, nei Paesi dove si vaccina poco o niente, vedi Russia e Bulgaria, il numero dei morti è molto elevato. Smettiamola di fare disinformazione, se le persone la pensassero tutte come lei, i bambini morirebbero ancora di vaiolo, difterite, tetano eccetera…

  4. Sant’Ambrogio tra i suoi tanti privilegi ha anche avuto la chiusura della sua bella banca non più tardi dello scorso luglio.
    Pertanto: Piazzale della ex banca.
    L’impedimento suggerito da denis viene quindi meno ma forse è meglio così.
    E’ giusto che questa realtà, oggettivamente minoritaria, possa prendere e far prendere le giuste misure della propria rilevanza che dovrebbe essere frutto di consenso e non di chiassosa invadenza.

  5. Non lasciamo che la libertà venga spazzata via dalla sopraffazione con stupide bugie…..
    Non vogliamo essere imprigionati in teorie tremendamente assurde, da renderci ogni giorno un po’ più stupidi

    • Ma ditemi chi è quello che si ferma ancora ad analizzare, riflettere, tutti pendono dalle labbra di quelli che comandano, certamente anch io qualche domanda sui contagi me la faccio
      Comunque….

    • Perchè non le pone direttamente al neo premier tedesco, il quale sta seriamente pensando al ripristino del lock down totale e che, con il senno di poi, ha dichiarato il metodo italiano l’unico sensato e funzionante ad oggi?

    • Mai nessuno ha dichiarato che con i vaccini sarebbe sparito il virus. Semplicemente si rende il corpo in grado di combatterlo, evitando di finire in rianimazione a pancia in giù con un tubo in gola quando non nella cassa da morto, le pare poco?

        • Per quanto sia un concetto del tutto discutibile, potrei ancora crederci. E’ all’intelligenza di gregge che ho smesso di credere da tempo, perchè mi sembra evidente che alcuni elementi ne siano completamente sprovvisti, oltretutto senza speranza alcuna di acquisirne

  6. Chidmare le cose con il proprio nome, tu invece trai i numeri scientificamente dai social o dal “cugino che ha un amico espertissimo che lavora …” Se lavorassi in ospedale (pronto o ria ad esempio) ti renderesti conto che già ora ci sono reparti pieni in molti ospedali. Talvolta non si muore ma restano patologie gravi. Non sei tu a dover guardare negli occhi chi deve essere intubato per, forse, non svegliarsi più. Tutti esperti con i social. Ma allora perché, quando state male, andate in ospedale ? Restate tranquilli a casa a guardare la Defilippi visto che il covid non esiste.

    • Tutti dati ufficiali, ripeto. Da voi solo insulti e storie ripetute come mantra per convincervi e consolarvi.

  7. La libertà che godiamo e pensiamo piovuta dal cielo merita forse un ringraziamento a qualche nostro antenato neanche troppo lontano che quando chiamato al fronte non pensava a fondare il comitato #notrincea, ma si faceva carico delle proprie responsabilità e partiva zaino in spalla, incontro a un destino peggiore di una vaccinazione. Senza fiatare. Non come i pagliacci di oggi.

    • Caro Michele, il tuo intervento è giustissimo. Ma è proprio per onorare qui sacrifici e quelle guerre terribili, che ora non dobbiamo abbassare la guardia su qualsiasi abuso e qualsiasi violazione dei diritti e delle libertà.

      • UOMO LIBERO sei grande, peccato che pochi ci ragionino su
        Bravo veramente
        Speriamo che il cervello di qualcuno allarghi i suoi orizzonti

        • Grazie Mery. La speranza è sempre l’ultima a morire. I valori sacri, la Libertà su tutto, vanno preservato e difesi, sempre. Grazie anche a te.

      • Ma di quale libertà sta parlando? La libertà di morire intubati oppure di uccidere bambini pazienti oncologici o persone anziane o con patologie, e in alcuni casi anche persone giovani e sane, con un virus che solo vaccinando il mondo intero purtroppo si può combattere? Non si è sempre detto che la propria libertà finisce dove comincia quella dell’altro? Allora, se i no vax vanno in giro a contagiare persone che non certo per colpa loro stanno combattendo con patologie gravi e hanno un sistema immunitario più basso di altre persone, non stanno forse violando la libertà di chi vorrebbe continuare a vivere, ma si trova in mezzo a persone non vaccinate per andare a lavorare, a fare la spesa eccetera e rischia la vita? Quando lei era piccolo, e forse è stato vaccinato contro il tetano, la difterite, la poliomielite, il vaiolo, il morbillo, tutte malattie che un tempo uccidevano migliaia di bambini, sua madre pensava forse che fosse una violazione della vostra libertà oppure, molto più saggiamente, pensava di proteggerla da malattie potenzialmente letali? La verità è che oggi impera l’egoismo molto più della libertà. Sa come funziona? Il no vax medio pensa “Fino ad oggi mi è andata bene, non ho contratto il virus, ho un’età mediamente al di sotto degli 80 e spero continui ad andarmi bene, se poi lo trasmetto a qualcuno che muore, che me ne importa”. Questa è libertà??? Non penso proprio.

        • Gwen, anche la tua opinione è importante, perché libertà è anche esprimere le proprie idee. Semplicemente constato che l’aggressività sia più caratteristica dei sostenitori delle restrizioni, dei coprifuoco o dei lasciapassare. Al contrario chi è contrario a tutto ciò è di solito molto più conciliante.

    • Non so di quali trincee parla, ma se sono quelle della 1ma guerra mondiale, non erano per difendere la nostra libertà ma per attaccare gli austriaci che erano alleati (a quindi non troppo ben difesi nei ns confronti) e che ci avrebbero dato GRATIS fino a Trento se ce ne stavamo traquilli a casa. Ma per avere qualche metro in più il re VE3 ha fatto più di 600mila morti e quasi altrettanti feriti, solo di italiani, senza contare quelli della controparte.
      Riguardo invece alla 2nda, sempre lo setsso re …

  8. Complotto galattico, il covid non esiste … ai primi sintomi però tutti a correre in ospedale. Almeno ci sia coerenza.

    • Mi sembra di capire, che tutti quelli che si sono fatto ino-culare l’intruglio , adesso , hanno paura degli ( effetti collaterali ) ,e si scagliano contro chi non c’è cascato, invece di prendersela con chi li ha ino -culati .

      • Credo che sia esattamente l’opposto: quelli che “non ci sono cascati” poi piangono lacrime di coccodrillo e corrono in ospedale per farsi vaccinare, facendosela in mano davanti agli effetti del COVID

  9. Che Dire,
    buon covid a tutti i partecipanti.
    Tanto non esiste vero?
    Non ho mai visto una visione così distorta della democrazia dove una minoranza impone
    il proprio modo di vivere nella comunità. I no green pass sono il 10% della popolazione.

  10. Per fortuna all’incontro parteciperà anche la dot.ssa Illeana Pettiti così potrà prescrivere
    cure omeopatiche per sconfiggere il COVID

  11. Maledetti untori assassini! Bisogna sterminare tutti i no green pass! Ci sono stati troppi morti e l’unica soluzione per evitare qualche decina di morti e ammazzare milioni di non vaccinati! Quel maledetto di Chiamare le cose col proprio nome che cita i dati ufficiali dell’istituto Superiore di Sanità: quei dati sono veri solo se piacciono a noi, altrimenti sono solo dati complottisti! Il virus ci sarà per sempre! È così e basta! Bisogna usare il pugno duro con chi dissente, non è ammessa libertà di p

  12. Credo che tutte le idee personali vadano rispettate, quindi rispetto sia i si vax sia i no vax, ma ciò che renderebbe VERAMENTE LIBERI scusate se l ho scritto in stampatello, e essere liberi di poter dire, esprimere ciò che si pensa, invece al momento non è proprio così purtroppo
    Dispiace che un po’ alla volta diventeremo degli zombi, nel vero senso della parola, ma….
    Certo che se penso molta gente nei vari paesi del mondo muore per poter essere liberi, gente che scappa dalla guerra, dalla fame, dalle dittature, per la libertà….
    Pensateci un momento, e al di la di essere o meno vaccinati, nessuno di noi è più libero

    • Come mai i no green pass parlano tutti di libertà e diritti? E come mai invece i favorevoli al green pass usano insulti e auguri di morte? Come mai gli unici dati ufficiali sono stati citati da un no green pass e tutti i favorevoli liquidano sempre tutto come bufala o complottismo? Come mai i cattivi sono così tolleranti e i buoni sono così intolleranti?

      • Perché anche se stessimo un’ora a cercare di spiegare a dei discalculici come voi, usando tutta la logica e pazienza del mondo, cosa significano i numeri di studi e report che citate a sproposito, sarebbe comunque come giocare a scacchi con un piccione che caga sulla scacchiera. L’unica cura per l’ignoranza sono i libri, la cultura e la scuola, concetti a voi sconosciuti. La favola che tutte le opinioni abbiano lo stesso valore e peso sta solo nella testa di chi non ha gli strumenti per capire la realtà che li circonda, e non se ne rende conto. Esistono cose che sono oggettive, non si può soggettivizzare tutto. Che si debba rispettare la palese spazzatura che vomitate in continuazione è una vostra risibile idea. Che siete imbecilli lo dimostra la scienza, solo che voi siete troppo ignoranti per capirla, e troppo stupidi per rendervi conto di non sapere niente dei temi di cui sproloquiate tutto il giorno su internet. A Darwin l’ardua sentenza.

    • Quella gente che scappa, e che penso sinceramente vada aiutata, sono sicura che se avesse la possibilità di vaccinarsi non farebbe tante storie.

  13. La libertà di opinione è sacrosanta se non lede la libertà degli altri . Cortei e manifestazioni che hanno impedito a tanti commercianti di lavorare con personaggi che hanno rotto tavoli, vetrine, ecc.non mi sembra un rispetto di libertà .
    Inoltre il mancato rispetto delle norme ha provocato focolai di COVID danneggiando tutti .

  14. L’apprezzamento di NoSky conferma le attese sull’intensità di questa disputa che è sintomo della pesante conflittualità latente che portiamo dentro di noi.
    Un tema oggettivamente banale come questo con la libertà c’azzecca poco, riducendosi ad una divisione tra chi sta scansando un rimedio medico di cui ha fifa, sperando che la disponibilità di moltissimi giovi anche a lui, e i restanti moltissimi che non l’hanno scansato.
    Questi moltissimi, tutt’altro che scemi, hanno semplicemente aderito ad un’opportunità valida in pari misura per se stessi e per gli altri, anche senza scomodare Papa Francesco.
    Piuttosto mi dichiaro preoccupat* per questa animosità conflittuale, tutt’altro che “sapiens”, pensando a cosa potrà accadere quando ci troveremo di fronte a problemi veramente seri come l’invivibilità di vastissimi territori per alluvioni a desertificazioni, il conseguente crollo della produzione agricola con seguito di carestie, l’insorgere di conflitti bellici per l’accaparramento delle risorse ed esodi biblici di masse di poveri o impoveriti.
    Quel giorno ci batteremo per accaparrarci un “Life pass” lasciando a quanti più altri possibile un “Lost pass”?

  15. Più andiamo avanti e più torniamo indietro. Come uno yo yo la pandemia avanza. Bisogna tornare al lockdow salvifico con la gente sui balconi, sui divani e alla finestra a fare il cecchino agli untori? Solo con il cilicio del lockdow ci si può salvare, purificare e sanificare. Altro che spid e green pass. I domiciliari chiusi in un cubicolo per anni. Far come da murati vivi in attesa di poter tornare a vivere. Covidiota dacci le giuste indicazioni per superare le ondate, la quarta, la quinta e tutte quelle che verranno. Serve un monito, un saggio, una guida altrimenti il gregge si sbanda, si perde e la sar cov lo prende come un lupo sulla preda.

      • Infatti, qui non vogliamo essere complottisti o essere chiamati fuori di testa, ma sarebbe onesto da parte di chi di dovere, in primis lo Stato e poi i vari comitati scientifici, dire anche che con il vaccino possono anche esserci effetti collaterali, proprio perché non tutti siamo uguali nel fisico, nelle nostre difese immunitarie, quindi io dico bene il vaccino ma in ogni caso persone che hanno avute reazioni avverse, anche questo è vero
        Quindi devo dedurre che le persone, anche giovani, che non sono poi state bene, o magari anche passate a miglior vita,dopo aver fatto il vaccino valgono poco?
        Ogni vita umana va rispettata, cari scienziati, anche queste vite hanno la stessa importanza di coloro morti di covid, anche questi che dopo il vaccino, purtroppo sono morte
        Nessuno verrà mai a dirci che è stata colpa del vaccino, figuriamoci! ma in ogni caso andrebbe fatta una corretta e giusta informazione, scusate la franchezza, solo così magari chi ancora è in dubbio andrebbe a farselo questo vaccino, ma l informazione non è stata fatta bene
        Non diciamo come in un karma la solita frase””i benefici superani i rischi” francamente non vuol proprio dire un bel niente, diciamo che purtroppo potrebbe anche accadere, che le cose non finiscano bene, effetti collaterali ecc.
        Ma siamo seri, diciamole queste cose, solo allora forse le persone potrebbero fidarsi, ma in questo modo non si arriverà a niente, la gente è giustamente dubbiosa

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.