IL COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA OSPITERÀ LE VACCINAZIONI COVID

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA

BUTTIGLIERA ALTA – L’Amministrazione Comunale di Buttigliera Alta ha messo a disposizione gli spazi della sala consiliare del Municipio, per i medici di famiglia del territorio, che hanno aderito alla possibilità di vaccinare i propri assistiti. Un’opportunità già colta da un medico con studio in paese, che ha inoculato, nelle prime giornate di attività volontaria, un centinaio di vaccini.

Gli assistiti che, secondo le categorie in corso di vaccinazione in queste settimane da parte della Regione Piemonte, hanno dato la loro preadesione, vengono chiamati direttamente dal medico di famiglia, che fissa un appuntamento presso la sala consiliare. In municipio, è stato allestito un percorso dedicato all’accesso dei pazienti, che vengono accolti dai volontari dalla protezione civile, dedicati al controllo degli ingressi, e possono quindi ricevere, in piena sicurezza, il vaccino, attendendo i 15 minuti necessari dopo l’inoculazione, sotto la sua sorveglianza e poi lasciare il municipio da un’apposita uscita.

“Abbiamo da subito dato la disponibilità dei locali comunali per accogliere centri vaccinali, in quanto crediamo nell’importanza di favorire al massimo questa iniziativa, fondamentale a farci uscire dalla pandemia – spiega il Sindaco Alfredo Cimarella – Abbiamo quindi preso contatto con i medici di base, che operano sul nostro territorio, per mettere a loro disposizione un locale idoneo. Dopo alcuni sopralluoghi, abbiamo individuato la sala consiliare e abbiamo raccolto la disponibilità dei volontari di protezione civile, per assistere i cittadini, al momento dell’ingresso. Un ringraziamento sentito all’attività di volontariato del dottor Maurizio Zoppi, a favore dei suoi pazienti, e a tutti gli altri medici che, auspichiamo, lo affiancheranno in questo servizio. Grazie anche a tutti i nostri collaboratori comunali, sempre disponibili a supportare le iniziative del Comune, nonostante le difficoltà del momento. Speriamo, ora, che i nostri medici possano contare su una disponibilità adeguata e costante di dosi di vaccino”.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.