IL FUTURO DI BARDONECCHIA: 15 MILIONI DI EURO PER RILANCIARE PISTE E IMPIANTI. E DA QUEST’ANNO ADDIO AI PARCHEGGI A PAGAMENTO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

di FABIO TANZILLI (Fotoservizio THOMAS ZANOTTI)

Entro i prossimi tre anni il comprensorio sciistico di Bardonecchia cambierà volto, con nuovi impianti e piste grazie ad un investimento globale di circa 15 milioni di euro, stanziati in parte da Colomion e in parte dal Comune.

GUARDA LA FOTOGALLERY DEL CONVEGNO QUI SOTTO

È questa la promessa fatta dal sindaco Borgis e dall’amministratore delegato della società degli impianti, Nicola Bosticco, durante il convegno organizzato sabato pomeriggio al Palazzo delle Feste dal Consorzio Turistico. La sala era gremita di residenti, operatori commerciali e turisti, curiosi di sapere i nuovo progetti per Bardonecchia.

ADDIO AI PARCHEGGI A PAGAMENTO

Tra le novità immediate, c’è la recente decisione dell’amministrazione comunale, che ha deciso di abolire da questa stagione invernale le zone blu e i parcheggi a pagamento in tutta Bardonecchia. Non si pagherà più il parcheggio sia a ridosso degli impianti, che in centro paese. Sarà in vigore, in centro paese, il vincolo del limite orario: 120 minuti massimo, tranne che in via Medail, dove sarà possibile parcheggiare per 60 minuti, in modo da permettere una maggior rotazione dei posteggi.

Per quando riguarda invece le piste e gli impianti, i circa 15 milioni saranno stanziati da Colomion (8 milioni), Comune (4 milioni grazie alla Sitaf, per le compensazioni della seconda canna del Frejus), mentre i circa 3 milioni restanti arriveranno dalla legge 65 del Tesoretto Olimpico.

LA RINASCITA DELLO JAFFERAU

L’investimento più importante, spiegato nel dettaglio da Bosticco e dal direttore tecnico Belmondo, consiste nella nuova seggiovia a sei posti che, dallo Jafferau, dove adesso arriva la telecabina, farà raggiungere Plateau a quota 2300 metri.

È l’impianto più strategico per la società degli impianti, che consentirà di migliorare l’area sciabile: costerà 5,5 milioni di euro, di cui 4 saranno messi dal Comune con i fondi della Sitaf, mentre il restante 1.5 milioni dovranno essere investiti dalla ditta che vincerà l’appalto di costruzione. La portata sarà di 2000 persone all’ora: “Con questo impianto, sarà possibile salire dai 1300 metri di Bardonecchia ai 2300 in meno di 15 minuti – ha annunciato Bosticco – attualmente ci vogliono oltre tre quarti d’ora, si tratta quindi di una grande innovazione per tutti i nostri sciatori”. I lavori dovrebbero partire nell’estate 2016, con l’obiettivo di aprire la seggiovia per la stagione 2016/2017.

image

GLI INVESTIMENTI SUL MELEZET

Se da un lato il Comune finanzierà alla Colomion la seggiovia dello Jafferau, dall’altro lato la società degli impianti farà un grosso investimento globale di 8 milioni di euro, per migliorare l’area sciabile di Melezet, con un nuovo impianto da Chesal a Selletta e l’apertura di nuovi versanti per gli appassionati, tutti in quota. Importanti interventi, con il riposizionamento degli impianti di risalita, saranno fatti sul versante del Vallon Cros, per renderlo sicuro e dire addio ai fuoripista “clandestini”. Sarà aperto anche il versante Seba in zona Melezet, con nuove piste, e tutto questo permetterà di ampliare l’area sciabile in quota. Infine, la Colomim intende anche realizzare una nuova pista di allenamento per sci club, in quota ai 2000 metri, sfruttando il futuro riposizionamento della seggiovia Challier.

IL RILANCIO DELL’AREA SNOWBOARD

Sempre al Melezt, con i soldi del Tesoretto sarà rinnovata anche l’area dedicata allo snowboard, con l’arrivo dell’illuminazione in notturna per ospitare gare ed eventi sia in pista che sullo snowpark. Sarà realizzata una nuova pista con impianto di innevamento, per ospitare le gare di ski cross, disciplina in ascesa sul fronte agonistico, le cui aree per allenarsi sono molto richieste da Fisi e Coni.

Durante il convegno il direttore commerciale della Colomion Enrico Rossi si e invece soffermato sui vari sconti a disposizione per chi farà lo skipass stagionale (dalle riduzioni per il pedaggio Sitaf, fino alle offerte con i marchi Lavazza, Mc Donald, ecc).

image

WI-FI GRATUITO IN CENTRO PAESE

Il presidente del Consorzio Turistico Fabrizio Valentini si è invece soffermato su alcune iniziative che vorrebbero realizzare nei prossimi mesi: la copertura di internet gratuito wi-fi in tutta la zona commerciale del paese, da Via Medail a Piazza Statuto. Altro progetto riguarda la futura realizzazione del percorso pedonale che da via San Francesco arriverà a Piazza De Gasperi, davanti al municipio: una passeggiata con panchine e fioriere, per “avvicinare” le zone di Campo Smith e via Medail.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.