OULX E IL GIALLO DELLE OSSA IN VALSUSA: RICERCHE CON ESITO NEGATIVO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

OULX – Nei giorni scorsi i carabinieri della stazione di Oulx, in collaborazione con il nucleo cinofili dei carabinieri di Bologna, hanno eseguito un accurato sopralluogo in località Signols, nel letto del fiume Dora, dove nei mesi scorsi sono state rinvenute alcune ossa di cui, allo stato attuale, ancora non si conosce l’identità.

Le ricerche sono state effettuate con l’ausilio di due cani molecolari specializzati in ricerca cadaveri e resti umani. Negative anche le ricerche di ulteriori resti in località Chateau Beaulard, dove nel mese di agosto erano state rinvenute le ossa appartenute in vita a Sandra Lozupone, la donna scomparsa da Torino nel febbraio del 2016.

I cani molecolari sono segugi dal grande potere olfattivo, in grado di seguire una pista umana anche dopo diverso tempo dal passaggio del soggetto in un luogo. Il loro naso è in grado di percepire e distinguere anche le più piccole particelle di odore e a mantenere in memoria le tracce individuate, capacità sviluppata grazie a un addestramento speciale.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.