IL GIOVANE AVVOCATO VALSUSINO FRANCESCO CRIMI DIVENTA CAVALIERE DELLA REPUBBLICA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 

di MIRIAM TATTOLI

AVIGLIANA – L’avvocato valsusino Francesco Crimi, 38 anni, è diventato “Cavaliere della Repubblica Italiana” su proposta della presidenza del Consiglio dei Ministri. Il titolo è stato assegnato a lui e ad altri neo-cavalieri durante la cerimonia di venerdì 2 giugno in Prefettura a Torino, con il presidente della Regione Chiamparino, il sindaco di Torino Appendino, il consigliere regionale Boeti e il prefetto.

Pur essendo giovane, l’avvocato aviglianese (con studio a Torino) ha già ottenuto importanti riconoscimenti in carriera. Attualmente è docente di Diritto Penale e Penitenziario presso Università di Torino, già docente a contratto della stessa materia all’Università di Napoli. Insegna e ha insegnato in altri istituti di alta formazione, tra cui la Scuola Forense di Torino, la Scuola del Difensore Penale “Vittorio Chiusano” del Piemonte Occidentale e della Valle d’Aosta e la Scuola dell’Avvocato Penalista “Giuseppe Rubino” di Trapani. L’avvocato Crimi è autore di 178 pubblicazioni in materia di diritto penale, diritto penitenziario e procedura penale. Nel 2003 con una la ricerca “Delitti di Falso” ha vinto il Premio Optime 2003 quale migliore laureato in Giurisprudenza nell’anno accademico 2001/2002. Nel 2014 ha vinto il premio nazionale “Avvocato Giuseppe Corso” per il migliore atto difensivo depositato in un processo penale celebratosi in Italia, nel 2016 ha ottenuto la targa speciale nel “Premio Piersanti Mattarella”per aforismi di materia di criminalità organizzata.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.